Un confronto vivace e ricco di spunti, quello che ha visto protagonisti i due candidati sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti, sostenuto dalla lista Progetto Calci 2024 da un lato, Serena Sbrana, appoggiata dalla lista Uniti per Calci dall’altro. Il teatro diocesano della Valgraziosa è riempito in ogni ordine e grado per assistere al confronto organizzato da Confcommercio Pisa, che ha sottoposto agli aspiranti sindaci, con la conduzione del giornalista Alessio Giovarruscio, sei domande su altrettanti temi cruciali per negozi e attività commerciali del territorio. A partire dal commercio: se Ghimenti ha sottolineato la realizzazione di convenzioni ad hoc con la Certosa per sconti presso le attività commerciali, la vetrina di prodotti tipici del territorio, agevolazioni specifiche sulla Tari, Sbrana ha puntato il dito sul fatto che le botteghe storiche si trovano in una situazione difficile, tra decoro urbano insufficiente e una promozione assente. Il tema, strettamente legato al turismo, ha visto la candidata Sbrana evidenziare l’inadeguatezza dell’attuale ufficio turistico e la necessità di individuare un’area camper adeguata e attrezzata di servizi, Ghimenti rispondere con alcuni fatti, come l’aumento dei turisti e della loro permanenza, gli sconti sui bus turistici che approdano a Pisa in caso di visita alla Certosa, la realizzazione di una innovativa app dedicata proprio al turismo. Spade incrociate anche su Via Roma: se in dieci anni l’amministrazione comunale non è stata in grado di realizzare alcun intervento – ha puntato il dito la candidata di Uniti per Calci, il bando di idee progettuali lanciato per via Roma e la sua definitiva sistemazione è stata la replica del sindaco uscente. Reati in calo negli ultimi anni e interventi precisi in termini di videosorveglianza e coordinamento in collaborazione con la Prefettura e le forze dell’ordine – queste le parole di Ghimenti sulla sicurezza, dal canto suo Sbrana ha denunciato un’allarmante situazione sullo spaccio di droga. Ghimenti, in conclusione, ha sottolineato iniziative, progetti e investimenti economici dello stesso comune per opere di prevenzione e ripristino della fruibilità del Monte Pisano, Sbrana ha riconosciuto il lavoro degli operai forestali di competenza regionale, proponendo controlli su quei privati che non ottemperano alla pulizia delle loro aree. Ha concluso l’incontro, sintetizzandone gli aspetti principali, la presidente di Confcommercio Provincia di Pisa Federica Grassini. Riconosce altresì “quanto di buono è stato fatto in questi anni dal sindaco Ghimenti e dalla sua giunta” – il direttore Federico Pieragnoli – “auspicando che quelle situazioni critiche ancora non risolte, come via Roma, trovino, indipendentemente da chi sarà eletto sindaco, una definitiva sistemazione”.

Condividi la notizia:
error