La nuova iniziativa dedicata ai bambini delle famiglie in difficoltà. 1 bambino su 5 rischia di non ricevere un regalo a Natale

Una nuova iniziativa di solidarietà, per regalare un sorriso ai bambini delle famiglie in difficoltà. Si chiama “A Natale regala un giocattolo” il progetto ideato da Confcommercio Provincia di Pisa insieme al quotidiano Il Tirreno, in collaborazione con la 46° Brigata Aerea e l’associazione Banco Alimentare, che coinvolge negozi di giocattoli, cartolerie e librerie di Pisa e dell’intera provincia, tutti uniti con un solo obiettivo: donare la gioia di scartare un regalo per le feste di Natale ai bambini e alle famiglie che a causa delle difficoltà economiche non possono permettersi di acquistare doni.

“Sposiamo con immenso piacere questa iniziativa, e lavoreremo per coinvolgere più imprenditori possibili, affinché ognuno faccia la sua parte per acquistare nei negozi aderenti almeno un regalo da mettere a disposizione dei bambini e delle famiglie meno fortunate” afferma il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli.

“Le statistiche ci dicono che questo Natale un bambino su cinque non potrà ricevere alcun regalo dai propri familiari, proprio a causa delle condizioni di disagio economico che in questo periodo pandemico si sono acuite su molte famiglie” dichiara Cristiano Marcacci, capo area del Tirreno di Pisa e Pontedera. “Un’iniziativa di solidarietà che vedrà consegnare libri e giocattoli alle famiglie più in difficoltà, individuate dall’associazione Banco Alimentare”.

Chiunque avrà la possibilità di acquistare un “regalo sospeso”, come giocattoli e libri per bambini da 0 a 14 anni, nei numerosi negozi aderenti, e non dovrà fare altro che consegnarlo presso le sedi Confcommercio di Pisa (via Chiassatello 67) e Pontedera (via Sacco e Vanzetti 63), presso le redazioni del Tirreno di Pisa (Corso Italia 84) e Pontedera (via Lotti 3), oppure lasciarlo direttamente in negozio entro lunedì 20 dicembre. Il 22 dicembre la festa finale con la consegna dei regali, organizzata in collaborazione con la 46° Brigata Aerea. “La nostra mission è quella di essere al servizio del Paese e dei più bisognosi, per questo siamo felici di aderire a questa bellissima iniziativa di solidarietà” afferma il generale della 46° Brigata Aerea Alessandro De Lorenzo.

“Attraverso la nostra rete di volontari che segue 11.500 persone e 3.500 famiglie in tutta la provincia raccoglieremo e distribuiremo i regali acquistati alle famiglie bisognose del territorio”. spiega Eugenio Leone, referente provinciale del Banco Alimentare.

I negozi dove sarà possibile acquistare il “regalo sospeso” sono Collego (Pisa, via San Martino 35); Libreria Fogola (Pisa, Corso Italia 82); ToySuper Pisa (loc. Ospedaletto, via Malpighi 20); ToySuper Cascina (loc. Navacchio c/o Centro dei Borghi, via del Fosso Vecchio 459; Grafikart (Cascina, viale Comaschi 47/55), Il Birillo (Tirrenia, viale del Tirreno 139); L’Approdo (Tirrenia, viale del Tirreno 169); Libreria Civico 14 (Marina di Pisa, 14/B); Baby Bazar (Ponsacco, viale Europa 49); Japan Style & Toyslandia (Calcinaia, via di Mezzo 26/S); Punto e a Capo (San Miniato Basso, via Tosco Romagnola Est 475), Non solo fumetto (Pontedera, via Verdi 43); Libreria Equilibri (Pontedera, via Lotti 15), Libreria Roma (Pontedera, via della Misericordia 18); OnGame (Pontedera, via Guerrazzi 14) Ghera Giocattoli  (Pontedera, Via San Faustino, 51) Goblin Café (via del Borghetto 31, Pisa).

La lista è in continuo aggiornamento e l’elenco delle attività aderenti all’iniziativa “A Natale regala un giocattolo” è disponibile sul sito www.confcommerciopisa.com . Per ogni ulteriore informazione è possibile contattare Confcommercio Provincia di Pisa ai numeri 05025196 o 3200861545 o alla mail l.lazzerini@confcommerciopisa.it

Per maggiori info:

Lorenzo Lazzerini

scrivi
chiama