Inaugurazione del nuovo locale in Piazza Garibaldi aperto dal 38enne Luca Sgherri che torna a Pisa dopo venti anni

Un’ esplosione di gusto e dolcezza arriva nel cuore di Pisa con Bombolò, l’attività inaugurata da Luca Sgherri, imprenditore 38enne che ha scelto la centralissima piazza Garibaldi per dare il via a questa avventura. Il nuovo negozio di frati e bomboloni ha aperto ufficialmente con una cerimonia di inaugurazione, alla presenza del presidente di Confcommercio Provincia di Pisa Stefano Maestri Accesi, del direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli, la referente territoriale di Confcommercio Pisa Donatella Fontanelli, e dell’assessore al commercio di Pisa Paolo Pesciatini.

“Siamo felici” afferma Maestri Accesi “di festeggiare questa nuova attività gestita da un imprenditore giovane e molto preparato, posizionata in un luogo strategico di Pisa e in grado di offrire un prodotto molto apprezzato della nostra tradizione gastronomica e dolciaria. Un bel segnale di fiducia per la città in questa fase cruciale per la ripartenza del commercio”

Esprime grande soddisfazione l’assessore al commercio Pesciatini “per l’apertura di una nuova attività che arricchisce la città di un prodotto gustoso e ricercato come il bombolone, ereditato dall’Austria nel 1600 e col tempo diventato un dolce tipico della tradizione toscana. Un negozio che permetterà ai cittadini e ai nostri ospiti di provare questa bontà nel cuore del centro storico”.

Da Bombolò sarà possibile trovare frati e bomboloni artigianali farciti con i gusti più disparati: dalla crema al cioccolato bianco, fino a ricotta, pistacchio e Kinder bueno®.

Un ritorno alle origini per l’imprenditore Luca Sgherri, che ha iniziato il suo cammino professionale proprio producendo e vendendo bomboloni: “Ho aperto il mio primo negozio a Pisa in via Cattaneo venti anni fa, appena 18enne. Un’attività che ho portato avanti con entusiasmo e che mi ha dato grandi soddisfazioni per molti anni, poi la vita mi ha portato a scegliere altre strade e ho fatto diverse esperienze nella grande distribuzione. Questa nuova attività mi permette di tornare alle origini e riportare nel centro storico un prodotto che mancava e davvero molto ricercato. Già prima dell’apertura ho avuto un riscontro molto positivo, non solo dai residenti, ma anche da visitatori e turisti. Sono orgoglioso di aver riportato in città un’attività storica in un luogo simbolico come piazza Garibaldi”.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama
Condividi la notizia: