Nel punto vendita di Pisa stop all’inflazione: prezzi bloccati fino al 31 agosto. Vantaggi esclusivi per gli associati Confcommercio

In uno scenario che ha visto chiudere nel 2021 ben 243 attività di ristorazione a Pisa e provincia, in un contesto condizionato dall’aumento del costo delle materie prime e dal caro-bollette (costo del gas naturale e dell’energia elettrica aumentati in media rispettivamente del 500 e del 400% rispetto all’anno scorso) e in un contesto economico e sociale condizionato dal dramma della guerra in Ucraina, Confcommercio Provincia di Pisa sigla un accordo di collaborazione con GrosMarket, una delle principali realtà italiane in forte espansione nel settore della distribuzione.

“In un momento così difficile per le imprese del territorio siamo felici di annunciare una collaborazione che rappresenta un’innovativa opportunità per le attività della ristorazione e pubblici esercizi, ma anche per professionisti e partite Iva” dichiara il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli. “Non è scontato che attività importanti come GrosMarket si mettano a disposizione degli imprenditori mettendo in campo una sinergia che diventa ancor più importante in questo periodo per le aziende del territorio”.

“Con questo accordo vogliamo innanzitutto lanciare un messaggio positivo e ribadire la volontà di farci conoscere ulteriormente sul territorio” afferma Lucia Bruzzone, marketing manager di GrosMarket, che annuncia un’importante iniziativa dedicata al punto vendita di Pisa. “Per arginare il caro-inflazione, esclusivamente per il GrosMarket di Pisa, abbiamo deciso di tenere bloccati i prezzi di oltre 15mila referenze fino al prossimo 31 agosto. Una misura che costituisce una risposta concreta a questa ondata inflattiva senza precedenti. Il nostro cash&carry vuole offrire un’esperienza d’acquisto comoda e innovativa, grazie a un nuovo format ideato con particolare cura e assortimento”.

L’accordo permetterà a tutti gli associati Confcommercio Provincia di Pisa di usufruire di un voucher per uno sconto di 30 euro sulla prima spesa, a fronte di una spesa minima di 200 euro, oltre alla possibilità di ricevere un’assistenza dedicata e personalizzata nella scelta e nell’acquisto dei prodotti a disposizione nel punto vendita GrosMarket di Pisa, inaugurato dal Gruppo Sogegross nel dicembre 2021 a Pisa in via di Gargalone (angolo via Aurelia Sud), il terzo in Toscana dopo quelli aperti a Firenze e Siena.

Il presidente Fipe Confcommercio Pisa Alessandro Trolese evidenzia “l’importanza di un accordo che costituisce un ottimo biglietto da visita per i professionisti della ristorazione e non solo, che potranno contare su una struttura innovativa e facilmente raggiungibile, in una posizione strategica”.

“Da imprenditore sono davvero felice di avere a Pisa una realtà come GrosMarket che conoscevo da anni, davvero apprezzabile in particolare per la grande offerta di prodotti del territorio che permettono di valorizzare la filiera locale” dice il presidente Centro storico Confcommercio Pisa, Massimo Rutinelli.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama