Confcommercio: “Sempre più consensi, ora ripartenza immediata”

Al via la stagione della pedonalizzazione del lungomare. Il direttivo Confcommercio di Marina di Pisa invita l’amministrazione comunale a procedere rapidamente ad un provvedimento di chiusura adesso che la stagione estiva entra nel vivo. “Ci sono tutte le condizioni per una ripartenza immediata,

anche in considerazione del fatto che una forza politica che sostiene l’attuale maggioranza si è aperta pubblicamente alle nostre istanze di chiusura” – spiega Luca Ravagni, presidente di ConfLitorale: “Una scelta molto significativa, per una proposta che pur non coincidendo esattamente con la nostra, è comunque molto condivisibile perché permette di fare un ulteriore importante passo verso quel processo irreversibile di chiusura del nostro lungomare secondo i valori della bellezza, della fruibilità e della sostenibilità ambientale”.

“Il momento è propizio per andare avanti con intatta convinzione, tanto più che sempre più persone si stanno ricredendo rispetto ad una proposta che offre una infinità di vantaggi” – ribadisce la presidente dei commercianti di Marina Barbara Benvenuti: “Siamo stati i primi a porre la questione due anni fa, in perfetta coincidenza con la realizzazione delle opere di riqualificazione. Da allora è stato un crescendo di consensi e soddisfazione”. Secondo Benvenuti, l’attualità può accelerare ulteriormente questo processo: “Sindaci di tutta Italia stanno facendo salti mortali per individuare più spazi all’esterno possibili e consentire la sopravvivenza di tantissime imprese dei pubblici esercizi e della ristorazione. Non ho dubbi che anche per il nostro litorale il sindaco Conti e la giunta facciano altrettanto”.

Sulla questione interviene anche Fabrizio Fontani del Sindacato Balneari Sib: “Con la pedonalizzazione, aumentano fatturati e benessere dei cittadini, come dimostrano le esperienze di città diversissime tra loro in ogni parte del mondo. Non siamo noi a dirlo, ma è un dato oggettivo, scientificamente dimostrato da studi urbanistici di assoluto livello, che può piacere o meno, ma che non può essere confutato. Mettiamo in campo buonsenso e disponibilità al dialogo, ma il processo di un rilancio turistico di Marina di Pisa è irreversibile”.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama
Condividi la notizia: