OGGETTO: BANDO – FONDI ANTICRISI

Si comunica che l’Amministrazione Comunale ha emanato un bando a sostegno delle attività commerciali di vicinato con del delibera di Giunta Comunale n.118/ del 23 luglio 2013.

Il sostegno economico, qualora se ne ravvisino i relativi presupposti, sarà erogato in base alle seguenti linee di intervento ed in piena conformità alle soglie di esenzione fissate dalla Commissione Europea in materia di aiuti di Stato e la scadenza perentoria per la presentazione delle domande è fissata al 4 ottobre 2013.

LINEE DI INTERVENTO:

  1. LINEA 1. Contributi straordinari in conto esercizio per le spese sostenute dalle attività commerciali sul fronte della Tarsu e della COSAP – € 100.000 – parametrati all’anno 2012

  2. LINEA 2. Adeguamento e riqualificazione delle attività in aree soggette a progetti e programmi di ristrutturazione urbana da parte del Comune – € 70.000

  3. LINEA 3. Bonus per l’apertura nuovi esercizi commerciali, esclusi i pubblici esercizi e le attività che comunque effettuano la somministrazione di alimenti e bevande, nei quartieri della città – € 80.000

CRITERI E PRIORITA’ PER CIASCUNA LINEA

Per l’efficacia dei contributi e delle compartecipazioni occorre definire un quadro di interventi mirati e che comunque diano gli effetti desiderati. Tali investimenti a tal fine non possono essere omogenei su tutta la città e occorre fissare le quote massime di contribuzione o di compartecipazione:

  • LINEA 1 – Contributi straordinari in conto esercizio per le spese sostenute dalle attività commerciali sul fronte della Tarsu e della COSAP

Fino ad un massimo di € 4mila per attività a copertura delle spese sostenute nel 2012 per Tarsu e Cosap o comunque inferiore al 25% di quanto pagato nel 2012 per COSAP e TARSU. Per esercizi commerciali si intendono: Esercizi di somministrazione alimenti e bevande (o affini) con superficie di somministrazione comunque inferiore a 100mq, esercizi di vicinato e di vendita al dettaglio con superficie di vendita comunque inferiore a 200 mq.

  • Avranno priorità 1 gli esercizi collocati nelle seguenti aree:

Via San Frediano (fino a piazza dei Cavalieri), via Cavalca (fino alla torre del campano) piazza Dante, Via l’Arancio, Via della Sapienza, Via Serafini, lungarno Pacinotti dal civico 43 (Ateneo) fino al civico 21.

  • Avranno priorità 0,8 gli esercizi commerciali posti nelle seguenti aree:

Litorale Pisano, (da Marina a Calambrone)

  • Avranno priorità 0,6 gli esercizi commerciali posti nelle seguenti aree:

Via San Martino, via Ceci, Piazza Toniolo, Via Gori (in fase di specifica definizione)

Riglione, Oratoio, Putignano,

Cep, Barbaricina,

I passi e porta a Lucca

Avranno priorità 0,5 tutti gli altri esercizi commerciali posti sul territorio comunale

Non saranno comunque ammesse le domande che riguardano i contributi straordinari in conto esercizio per le attività poste nelle seguenti vie e/o aree:

Corso Italia, Borgo stretto, Borgo Largo, Piazza Vettovaglie, Piazza sant’Omobono, Via Cavalca, Via Santa Maria, Via dei Mille, Via Corsica , Via Santa Maria, Via Roma, Largo Cocco Griffi, Via Cammeo, Piazza Manin, Piazza Arcivescovado, Via Cardinale Maffi, Via Oberdan (in corso stabilizzazione delle arre e delle vie),

– LINEA 2 – sostegno alla riqualificazione e all’adeguamento strutturale degli esercizi

Fino ad un massimo di € 5mila ad esercizio commerciali di vendita al dettaglio (compreso la somministrazione di alimenti e bevande) per adeguamenti strutturali e riqualificazione strutturale dell’esercizio in aree soggetti ad interventi di rigenerazione urbana. Gli interventi sono comunque destinati ad esercizi commerciali la cui superficie di vendita sia inferiore a 200mq.

Per aree soggette a rigenerazione urbana, programmi attuali e futuri dell’amministrazione comunale, si intendono:

  • Via Santa Maria, Piazza Cavallotti, Via Corsica, Via San Martino, Corso Italia, Borgo stretto, Piazza delle Vettovaglie, Via Calvalca, Via Tavoleria (e traverse) (zone in fase di definizione)

Avranno priorità 1 gli esercizi di somministrazione che nelle aree soggette riqualificazione urbana realizzino i servizi igienici per disabili

Avranno priorità 0,8 gli esercizi di vendita al dettaglio alimentare che vendono in particolare prodotti locali e/o comunque di filiera corta (difficile e in corso di verifica)

Avranno priorità 0,6 gli esercizi di vendita al dettaglio che vendono o realizzano prodotti artigianali non alimentari

Tutti gli altri esercizi avranno priorità 0,4

– LINEA 3 – Sostegno all’apertura di nuovi esercizi di vicinato (esercizi di vicinato settore merceologico alimentare e non alimentare ex art. 16 Lr 28/2005)

Fino ad un massimo di 5mila € ad esercizio commerciale per l’apertura di nuovi esercizi di vendita al dettaglio alimentare e non alimentare ex art.16 LR28/2005 (escluso gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande o di quelli che effettuano la somministrazione e/o la preparazione di cibi.L’esclusione si potrebbe evitare perché l’articolo di riferimento per la somministrazione è il 42)le cui superfici di vendita siano comunque inferiori a 150 mq.

  • Avranno priorità 1 i nuovi esercizi posti nelle seguenti aree:

Via San Martino, via Ceci, Piazza Toniolo, Via Gori, Quartiere San’Antonio (definire le aree), San Francesco (aree in via di definizione);

Riglione, Oratoio, Putignano;

Cep, Barbaricina;

I Passi

(in corso stabilizzazione delle strade e delle vie) 

  • Avranno priorità 0,8 i nuovi esercizi posti nelle seguenti aree:

Litorale pisano da Marina a Calambrone

  • Avranno priorità 0,6 i nuovi esercizi posti nelle seguenti aree:

Gli esercizi posti nelle altre zone delle città

Non saranno comunque ammesse le domande che riguardano le aperture di nuove attività poste nelle seguenti vie e/o aree:

Corso Italia, Borgo stretto, Borgo Largo, Stazione, Piazza Vettovaglie, Piazza sant’Omobono, Via Cavalca, Via Santa Maria, Via dei Mille, Via Corsica ( in corso stabilizzazione delle aree e delle vie).

Si allega BANDO IN MATERIA DI SOSTEGNO ECONOMICO

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Signora Marina Pansera.

Condividi la notizia: