È stato esteso anche per il 2022 il credito d’imposta previsto a favore delle attività commerciali al dettaglio di giornali, riviste e periodici. L’agevolazione è parametrata agli importi pagati nel 2021 per i locali in cui viene esercitata l’attività, come spese di locazione, fornitura di energia elettrica, imposte comunali, etc.

In più, quest’anno, il bonus spetta anche alle imprese di distribuzione stampa che forniscono quotidiani e/o periodici a rivendite situate in Comuni sotto i 5.000 abitanti e in Comuni con un solo punto vendita.

Il credito d’imposta è riconosciuto nella misura massima di € 4.000 a beneficiario e nel rispetto degli aiuti de minimis.
Per usufruire dell’agevolazione è necessario essere in possesso di smart card o SPID per presentare l’apposita domanda in via telematica entro il 30 settembre.

Per maggiori informazioni e per accedere al credito d’imposta, i nostri uffici sono a vostra disposizione:

Lorenzo Lazzerini

scrivi
chiama
scrivi

Tel. 320 0861545 

chiama