Due nuove opere per regalare una cornice da favola a tutti coloro che vorranno scattarsi una foto a Capannoli e Santo Pietro Belvedere. Sono i nuovi selfie point installati a Capannoli, in piazza della Repubblica e a Santo Pietro Belvedere, sulla terrazza Belvedere: un progetto nato da un’iniziativa ideata e interamente finanziata dal Centro Commerciale Naturale di Capannoli e Santo Pietro in collaborazione con Confcommercio Provincia di Pisa, progettati e realizzati dal designer Federico Fuochi.

“Due opere che racchiudono uno spettacolare palcoscenico naturale a disposizione dell’intera comunità, di turisti e visitatori che verranno appositamente a scattarsi un selfie a Capannoli e Santo Pietro” afferma il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli. “Una nuova iniziativa che vuole dimostrare come l’arte e le installazioni più innovative possano contribuire alla valorizzazione del territorio e a sviluppare la sua attrattività turistica, in questo caso in un contesto che mette in primo piano il lavoro di professionisti locali e che può portare concreti benefici alle attività”.

“Sarà possibile scattarsi una foto con un panorama davvero unico e suggestivo alle spalle all’interno dei selfie point: l’opera installata a Capannoli intitolata Rectory Red – l’infinito del cielo, e Babouche – la Porta della Salvezza, installata a Santo Pietro” spiega la presidente del Centro Commerciale Naturale di Capannoli e Santo Pietro, Silvia Rocchi. “Le colline che si stagliano all’orizzonte di Capannoli e il meraviglioso panorama che da Santo Pietro Belvedere abbraccia l’intera Valdera costituiscono due attrazioni da promuovere e valorizzare, a partire da queste nuove opere che, siamo sicuri, contribuiranno ad incentivare l’attrattività del territorio comunale costituendo uno strumento di promozione turistica di assoluto valore per i nostri paesi. Entrambi i selfie point saranno inaugurati ufficialmente con un taglio del nastro alla presenza delle autorità mercoledì 6 luglio alle 18”.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama