“La mia vita l’ho passata qui, senza limiti di orario”. Stanno in queste parole l’amore, l’impegno e la dedizione che Marta Veracini, 88 anni, ha messo nella sua attività: “Moda Marta”, negozio di abbigliamento e intimo di Capannoli che festeggia i 60 anni di attività. Un traguardo celebrato da Confcommercio Provincia di Pisa con una targa consegnata dai vertici dell’associazione a Marta e alla figlia Marusca Bottoni, 65 anni, che oggi gestisce lo storico negozio al numero 132 di via Volterrana.

“Abbiamo inaugurato il 28 aprile 1961, con la prima licenza per vendita di chincaglieria e tessuti” racconta Marusca. “Mia mamma ha cominciato a lavorare con la macchina da cucire e ricamava su lavori a maglia e uncinetto, un’abilità che in pochissimi hanno al giorno d’oggi. Nel 1971, dopo la scomparsa di mio padre, sono entrata anch’io in bottega per aiutare mamma, e ci siamo specializzate nella vendita al dettaglio di abbigliamento e intimo per uomo, donna e bambino. Dopo tutti questi anni sono felicissima del lavoro svolto e delle tante persone conosciute, e sono davvero orgogliosa per il riconoscimento ricevuto”.

“Festeggiare 60 anni di attività in un momento durissimo come quello che stiamo vivendo è un evento davvero straordinario” commenta la presidente di Confcommercio Provincia di Pisa Federica Grassini, nel consegnare la targa insieme al direttore Federico Pieragnoli.

“Le imprese, il commercio al dettaglio e l’intero comparto moda stanno soffrendo terribilmente gli effetti della pandemia, e in questo contesto premiare un negozio a gestione familiare portato avanti con passione e caparbietà è per noi motivo di grande orgoglio e soddisfazione”.

Presenti alla premiazione Maurizio Nardi, membro della Giunta esecutiva Confcommercio Provincia di Pisa, e Silvia Rocchi, presidente del Centro Commerciale Naturale di Capannoli e Santo Pietro Belvedere, che esprime “grande orgoglio nel vedere premiato l’impegno e il sacrificio di imprenditrici come Marta e Marusca, protagoniste di un’attività storica che ha segnato un’epoca per il nostro territorio”.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama
Condividi la notizia: