L’Osservatorio servirà per monitorare gli aumenti e un gruppo di acquisto per abbattere le tariffe

Confcommercio Toscana apre un Osservatorio permanente regionale per monitorare il costante aumento di luce e gas. Si tratta della prima iniziativa concreta per cercare di contrastare il caro-bollette, fenomeno che sta mettendo in ginocchio migliaia di imprese toscane. A darne l’annuncio il presidente di Confcommercio Provincia di Pisa Stefano Maestri Accesi: “Vogliamo fare qualcosa di concreto per le oltre 23 mila imprese del commercio, del turismo e dei servizi della nostra provincia, che di fronte ai costi delle utenze che sono arrivati alle stelle, in maniera del tutto ingiustificata, rischiano di chiudere per sempre. Per fare solo qualche esempio: l’impresa che fino a qualche mese fa pagava €2.200€ per 1.000Kw di luce, adesso ne arriva a pagare 5.100€, mentre chi prima pagava 850€ per 1000 mc di gas, adesso ne spende circa 1.600€. Parliamo di aumenti spropositati, i cui effetti sono devastanti sul tessuto di piccole e medie imprese del terziario, con gli imprenditori che saranno costretti a tramutare questi rialzi ingiustificati in licenziamenti, per non mandare in rosso le loro imprese”.

“L’Osservatorio servirà non solo a documentare concretamente l’assurdità della situazione e l’assoluta insostenibilità degli aumenti” – spiega ancora il presidente Maestri Accesi – “ma anche a creare le premesse per realizzare un gruppo di acquisto collettivo per tutte le imprese di commercio, turismo e servizi, attraverso il quale anche i piccoli imprenditori raggiungeranno il potere contrattuale che serve per vedersi applicate tariffe più convenienti, al pari dei grandi gruppi industriali. A livello provinciale abbiamo in programma di realizzare a breve anche un webinar per orientare al meglio le nostre imprese associate rispetto alla gravità di questa situazione” – aggiunge e conclude il presidente invitando tutti coloro che hanno subito questi aumenti a inviare le loro bollette all’indirizzo dedicato.

Le imprese colpite dall’aumento delle utenze di luce e gas dovranno inviare l’ultima bolletta ricevuta e quella del corrispondente periodo del 2020 all’indirizzo di posta elettronica dedicato carobollette@confcommercio.toscana.it

Per maggiori informazioni

Lorenzo Lazzerini

scrivi
chiama
scrivi

Tel. 320 0861545

chiama