Si ricorda che la vigente normativa in materia ambientale (artt. 217 – 226 del d. lgs. N. 152/2006) che ha recepito il vecchio Decreto Ronchi del 1997, prevede un sistema di gestione degli imballaggi che obbliga produttori ed utilizzatori ad aderire al CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi.
OBBLIGHI DI ISCRIZIONE E COMUNICAZIONE DELLE VARIAZIONI
Tutti gli utilizzatori di imballaggi come commercianti al dettagli e all’ingrosso, panifici, macellerie, gelaterie, bar, pub, ristoranti, osterie, pizzerie ed in generale tutte le imprese che acquistano, utilizzano e rivendono merce imballata hanno l’obbligo di iscrizione al CONAI entro 30 giorni dall’inizio dell’attività.
Il costo di adesione/iscrizione è di 5,16 euro più una dichiarazione annuale in base alla tipologia e alla quantità di materiale da imballo prodotto o utilizzato; se non viene superata la soglia di 26,00 Euro l’anno, calcolata in base al peso complessivo dei materiali da imballo utilizzati, l’attività è esentata dalla suddetta comunicazione. Il modulo di iscrizione va spedito al CONAI con raccomandata o via fax.
Le imprese iscritte al CONAI devono indicare in fattura la dicitura “Contributo Conai assolto” e comunicare al Consorzio sull’apposita modulistica tutte le variazioni intervenute dopo l’iscrizione ( variazione denominazione, forma giuridica, cessazione attività. ecc.).
OBBLGHI PER GLI IMPRENDITORI
Inoltre, se le imprese importano merce imballata o imballaggi vuoti e, quindi, ricevono fatture di acquisto da un fornitore estero (UE ed EXTRA UE) devono anche presentare al CONAI una dichiarazione periodica su apposito modello mod. 6.2 import e successivamente, se dovuto, versare il contributo CONAI.
SANZIONI
In base all’articolo 261 del Codice Ambiente (d.lgs. n. 152/2006) i produttori e gli utilizzatori che non adempiono agli obblighi  di adesione sono puniti con la sanzione amministrativa pecuniaria da 10.000 a 60.000 euro.

Questa l’estrema sintesi della problematica. Tuttavia in Confcommercio Provincia di Pisa, per i nostri soci, è previsto un ufficio consulenza a completa disposizione, curato dal Dott. Alberto Brogi, tel. 0507846641, che potrà fornire tutte le risoluzioni legate agli adempimenti.

Condividi la notizia: