“Concessioni balneari prorogate fino al 2033: ora tutti i comuni applichino la legge”

“Concessioni balneari prorogate fino al 2033: ora tutti i comuni applichino la legge”

La richiesta nel corso dell’incontro organizzato da Confcommercio Provincia di Pisa e Sindacato Italiano Balneari con l’onorevole Maurizio Gasparri e il segretario provinciale Forza Italia Raffaella Bonsangue

Applicazione della proroga delle concessioni fino al 2033 e norme che garantiscano stabilità per la gestione degli stabilimenti balneari. Queste le principali richieste avanzate nel corso dell’incontro presso il Bagno Roma di Tirrenia organizzato da Confcommercio Provincia di Pisa e Sib (Sindacato Italiano Balneari), insieme al vicesindaco di Pisa e segretario provinciale di Forza Italia Raffaella Bonsangue, la presidente Sib Toscana Stefania Frandi e con la partecipazione straordinaria dell’onorevole Maurizio Gasparri, presidente del gruppo parlamentare Forza Italia al Senato.

“Un appuntamento importante e un grande segnale di attenzione per gli imprenditori degli stabilimenti balneari” commenta il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli. “Nonostante il lockdown e le numerose difficoltà si sono rimboccati le maniche e hanno lavorato con impegno e sacrificio in questa stagione. Queste imprese rappresentano un punto di riferimento per il Litorale pisano, e meritano il massimo sostegno”.

Fabrizio Fontani, componente della giunta nazionale Sib, ricorda “l’attenzione e la dedizione dimostrata per il Litorale e in generale per la categoria da parte dell’onorevole Gasparri, che negli anni ha dimostrato di lavorare con impegno per le istanze dei balneari”.

Durante l’incontro è stata ricordata l’importanza delle concessioni agli stabilimenti balneari, prorogate fino al 2033 dal Decreto Rilancio, e su questo la presidente regionale del Sib Stefania Frandi ha illustrato la situazione della Toscana. “Nella nostra regione la legge non è stata ancora applicata dal 40-50% dei comuni ed è importante che venga recepita al più presto, in modo da garantire agli imprenditori del settore di poter lavorare senza incertezze e programmare la prossima stagione”. Il Comune di Pisa ha applicato subito la norma, come ricorda il vicesindaco Raffaella Bonsangue. “Per gli stabilimenti del Litorale pisano la concessione demaniale è prorogata fino al 2033, e presto consegneremo ufficialmente ai gestori il relativo certificato di concessione. Si tratta di un procedimento molto importante per gli imprenditori del settore e per le loro famiglie, oltre che di un volano di sviluppo per il Litorale, in grado di garantire occupazione e sicurezza per il territorio”.

Il presidente del gruppo Forza Italia al Senato Maurizio Gasparri ha ricordato la battaglia portata avanti per la proroga della concessione. “Grazie a un emendamento inserito nel Decreto Rilancio abbiamo dimostrato concretamente di essere a fianco di una categoria fondamentale per la ripartenza dell’Italia e del settore turistico in particolare. Il settore balneare conta circa 30mila imprese e 100mila addetti, e queste imprese hanno bisogno di norme che garantiscano stabilità e sicurezza e che permettano agli imprenditori di programmare e investire”.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama
Condividi la notizia: