Concessioni marittime fino al 2033 – Riparte il turismo balneare della costa pisana

C’è soddisfazione e un sospiro di sollievo tra i balneari della costa pisana, per le autorizzazioni di rinnovo delle concessioni fino al 2033 che il comune di Pisa sta inviando in questi giorni ai titolari degli stabilimenti balneari di Marina di Pisa, Tirrenia e Calambrone.

A parlare è Fabrizio Fontani, presidente di ConfLitorale ConfcommercioPisa e rappresentante Sib: “Esprimiamo apprezzamento per il vicesindaco Raffaella Bonsangue, per la sua correttezza e coerenza dimostrata nell’applicare una legge dello Stato Italiano in vigore da circa sette mesi. Stiamo parlando della messa in opera di un provvedimento che abbiamo atteso e perseguito da molti anni, che restituisce ossigeno vitale ai balneari e consente loro di guardare al futuro con più fiducia e persino un pizzico di ottimismo”.

Il presidente Fontani è convinto che il bello inizi proprio adesso: “Dopo anni di stallo, incertezza, impossibilità di accedere a linee di credito e finanziamento, il rinnovo delle concessioni per 13 anni rappresenta una indiscutibile opportunità per il turismo del litorale pisano. Non ho dubbi sul fatto che gli imprenditori balneari faranno la loro parte fino in fondo, come sempre, investendo e rinnovando strutture e attrezzature la dove necessario e opportuno. A tal fine, esattamente con l’obiettivo di programmare adeguatamente i prossimi anni, consideriamo fondamentale tornare a discutere un nuovo Protocollo di Intesa tra Comune di Pisa, Ente Parco, associazioni di categoria, e tutti i soggetti coinvolti, in una ottica di pieno ed effettivo rilancio del turismo della costa pisana”.

Hai bisogno di ulteriori informazioni o vuoi farci una segnalazione? Contattaci!

Donatella Fontanelli

scrivi
chiama
Condividi la notizia:
error