Vertici a confronto in una speciale iniziativa per una collaborazione sempre più stretta al servizio delle imprese del territorio

Si è tenuta nella suggestiva cornice del Bagno Laura di Tirrenia “Confcommercio Pisa – CentroFidi incontrano Cassa di Risparmio di Volterra”, l’iniziativa che ha messo a confronto l’associazione di categoria leader nella rappresentanza provinciale delle imprese del commercio, del turismo e dei servizi con uno tra i principali istituti di credito del territorio. Un appuntamento conviviale, concluso con un aperitivo, che ha visto la presenza del direttore di Confcommercio Provincia di Pisa e Confcommercio Livorno, Federico Pieragnoli, di Francesco Pela e Antonio Doti, direttore e vicedirettore del Centro Fidi Terziario, del direttore generale della Cassa di Risparmio di Volterra, Stefano Pitti, dei responsabili area Credito e area Sindacale Confcommercio Pisa, Francesca Cagnoni e Alessio Giovarruscio, di Sabrina Pucci e Daniela Salvi per CentroFidi Confcommercio Livorno, in un incontro fortemente voluto per rafforzare la collaborazione tra le due realtà, nell’ottica di offrire servizi sempre più puntuali ed efficaci alle imprese del territorio.

“Confcommercio è un’associazione di categoria che vede nelle province di Pisa e Livorno una base associativa di circa 10mila attività e professionisti associati, per il 98% partite Iva, un punto di riferimento per le aziende, proprio come la Cassa di Risparmio di Volterra lo è per il territorio”. afferma il direttore di Confcommercio Pisa e Confcommercio Livorno Federico Pieragnoli. “In questo momento di estrema difficoltà per le aziende, con lo tsunami del caro energia che segue gli effetti devastanti lasciati dalla pandemia, è davvero importante costruire relazioni e creare occasioni per sviluppare il rapporto tra le nostre realtà che devono continuare a lavorare in sinergia al servizio delle imprese”.

Auspica di “rafforzare quelle relazioni e quell’operatività quotidiana che per forza di cose si erano sfilacciati nei due anni di Covid” il direttore di CentroFidi Terziario Francesco Pela. “Il rapporto con la Cassa di Risparmio di Volterra è forte e non dobbiamo perdere le buone abitudini, il nostro istituto è uno strumento davvero utile non solo per l’accesso al credito delle aziende, ma anche per agevolare il lavoro dell’istituto di credito: attraverso di noi la banca non sostiene il costo per l’accesso alla garanzia e riduce il rischio operativo. Centrofidi vuole continuare ad essere una rete commerciale gratuita a disposizione degli istituti di credito, agevolata dal percorso di normalizzazione della normativa avviato dal fondo centrale di garanzia dal 1° luglio”.

“Una preziosa occasione per fare network in relazione a un tema molto caro per una banca vicina al territorio come la nostra: il mondo delle piccole e medie imprese” dichiara il direttore generale della Cassa di Risparmio di Volterra, Stefano Pitti. “Dobbiamo cogliere tutte le opportunità per fare sistema con le principali realtà istituzionali e associative del territorio, e la collaborazione con Confcommercio e CentroFidi è davvero uno strumento che dà la possibilità di agevolare l’accesso al credito di molti potenziali beneficiari e che allo stesso tempo può semplificare il nostro lavoro. Una sinergia che vuole salvaguardare le imprese e dargli tutti gli strumenti per crescere e portare così maggiori benefici e ricchezza al territorio”.

CentroFidi Terziario è un intermediario finanziario che nasce dall’aggregazione tra i Confidi Confcommercio della Toscana e di altre Regioni dell’Italia Centrale e vede al suo interno la presenza di principali Istituti di Credito operanti sul territorio, che vi compartecipano con proprie quote di capitale. Una formula che costituisce un elemento di garanzia e di solidità, e che consente al sistema del credito di Confcommercio di garantire affidamenti a condizioni e con modalità assolutamente agevolate.

Le imprese possono così usufruire di condizioni di accesso al credito privilegiate, così come stabilito dagli accordi in essere tra CentroFidi Terziario e Istituti di Credito. Operando sotto il controllo del massimo organo nazionale di vigilanza, il Centro Fidi Terziario offre garanzie “a prima richiesta”, e non “sussidiarie”. Questo significa che gli imprenditori che si affidano a Noi per avere un prestito o un finanziamento, possono ottenerlo più facilmente e a migliori condizioni.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama