Confcommercio Pisa inaugura il nuovissimo “Sportello SEPI” per attività commerciali e imprenditori

Un nuovo strumento a disposizione di attività commerciali, imprenditori e professionisti che vogliono mettersi in contatto con SEPI in modo veloce e diretto. Confcommercio Provincia di Pisa e la Società di gestione e riscossione tributi del Comuni di Pisa, hanno firmato questa mattina l’Accordo di Convenzione per la creazione dello “Sportello SEPI”. Una collaborazione che dà ufficialmente il via a un servizio professionalizzante all’interno di Confcommercio Pisa. Nella sede di via Chiassatello 67 commercianti, imprenditori e professionisti potranno infatti trovare un canale diretto e riservato attraverso cui ricevere assistenza e consulenza specifica sui temi di competenza di SEPI.

“L’obiettivo dello Sportello è ambizioso ed è quello di avvicinare Sepi alle imprese pisane, con lo scopo fondamentale di prevenire criticità, problemi e disguidi sempre possibili quando si parla di tassazione, con particolare attenzione ad alcune categorie. A partire dalla massima disponibilità dei nostri uffici, Confcommercio sarà il collegamento privilegiato tra Sepi e gli imprenditori” – il commento del direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli.

“Secondo la nostra visione le partecipate del comune devono andare incontro a cittadini, imprenditori e commercianti, mettendoli in condizione di avere informazioni chiare e servizi efficienti” – dichiara il sindaco di Pisa Michele Conti: “Questo accordo per un nuovo sportello SEPI all’ interno della sede di Confcommercio è un ulteriore tassello delle nostre politiche, una nuova opportunità di vicinanza. Pensiamo che la società di riscossione dei tributi comunali debba avere un approccio orientato al dialogo con gli utenti, al fine di trovare percorsi, quando possibile e ovviamente sempre nel rispetto delle leggi, che evitino inutili e dannosi contenzioni, sia per l’imprenditore che per la pubblica amministrazione. Ringrazio Iacopo Cavallini, amministratore di S.e.p.i. e il direttore Marianelli che stanno mettendo in pratica questa impostazione, con azioni che facilitano l’accesso ai servizi da parte dei cittadini. E’ recente l’ampliamento dell’orario di apertura al pubblico degli sportelli della sede centrale e la volontà di avvalersi della collaborazione delle associazioni di categoria come nuove articolazioni di S.e.p.i. verso il mondo delle imprese. Ringrazio anche la Confcommercio per la collaborazione e la sensibilità nel promuovere iniziative e nel recepire le proposte dell’amministrazione comunale nell’ interesse di imprenditori e cittadini”.

Per l’amministratore unico Iacopo Cavallini “Sepi garantisce un trattamento prioritario e approfondito che Confcommercio raccoglierà attraverso il proprio sportello. Gli imprenditori possono avere i loro problemi, ma noi abbiamo ricevuto dall’amministrazione comunale l’input del dialogo e della collaborazione. Le nostre stanze sono aperte, gli imprenditori in difficoltà possono chiedere supporto alla Confcommercio per risolvere i loro problemi”.
Lo Sportello nasce con l’intenzione di agevolare le categorie che necessitano di informazioni e approfondimenti sui tributi locali, per offrire un servizio sempre più dettagliato, professionale e di qualità, improntato a risolvere dubbi e questioni che toccano da vicino molte delle categorie rappresentate da Confcommercio.

Attraverso lo Sportello sarà possibile avere assistenza e ricevere informazioni su temi specifici come la Tassa sui rifiuti (TARI), procedure e autorizzazioni necessarie per le Concessioni di suolo pubblico o per il Canone di installazione di mezzi pubblicitari, oltre a chiarimenti sui servizi di riscossione per sanzioni ed entrate patrimoniali e sui tributi locali.

Un accordo che rappresenta un’importante sinergia per il tessuto imprenditoriale e commerciale di Pisa e provincia e che mette a disposizione un canale diretto per le esigenze in materia delle attività commerciali del territorio.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama
Condividi la notizia: