A seguito di una segnalazione proveniente dal sistema di allerta rapido europeo, è stato riscontrato un problema relativo al grano prodotto in Italia raccolto nel 2021, che risulta “fortemente contaminato” dalla senape.

Considerato che il grano trova impiego in un’ampia gamma di prodotti alimentari, dalla pasta al pane, ai prodotti da forno etc., come componente principale o ingrediente, ed essendo la senape elencata come allergene ai sensi del Regolamento UE 1169/2011, si raccomanda agli Operatori del Settore Alimentare (OSA) di ricorrere ad avvertenze di etichettatura del tipo “può contenere tracce di senape”.

Tenuto conto della difficile gestione di una contaminazione tanto improvvisa quanto diffusa, e della difficoltà a provvedere in tempi rapidi alla stampa di nuove etichette, si fornisce di seguito una descrizione dei sistemi di informazione al consumatore da utilizzare transitoriamente, in vista dell’adeguamento progressivo delle etichette.

  • Per gli incarti in giacenza già acquistati: l’introduzione, attraverso il getto d’inchiostro (sistema utilizzabile solitamente nell’area dedicata al termine minimo di conservazione) di una frase sulla possibile presenza di senape, come: “può contenere tracce di senape” ed eventualmente in aggiunta il rinvio ad un’apposita pagina del sito aziendale in cui sono riportati gli allergeni accidentalmente presenti.
  • Per i prodotti già a scaffale: il ricorso a vari strumenti volti ad informare tempestivamente il consumatore circa la possibile presenza dell’allergene senape nello specifico prodotto mediante avvisi nei punti vendita con apposita cartellonistica ed eventualmente, in aggiunta, ulteriori informazioni da inserire nei social, siti aziendali, etc. Questa forma di comunicazione deve avvenire anche per i prodotti già commercializzati all’estero. Le suddette informazioni si devono applicare anche alle farine vendute tal quali ai consumatori.

Per approfondimenti, l’Ufficio di Igiene è a vostra disposizione:

scrivi
chiama
scrivi

Tel. 050 25196

chiama
scrivi
chiama
scrivi

Tel. 050 25196

chiama