L’incentivo sostiene l’acquisto e la posa in opera di infrastrutture per la ricarica di veicoli con la spina, e può essere richiesto sia da imprese che da professionisti.

 Il contributo è disponibile per:

  • l’acquisto e l’installazione di infrastrutture di ricarica con un valore complessivo inferiore a 375.000 euro da parte di imprese;
  • l’acquisto e l’installazione di infrastrutture di ricarica da parte di professionisti con volume d’affari non inferiore al valore dell’infrastruttura. Per chi applica il regime forfettario, il valore dell’impianto non può essere superiore a 20.000 Euro.

Sono ammissibili le spese sostenute per:

  1. l’acquisto e messa in opera di infrastrutture di ricarica, comprese le spese per l’installazione delle colonnine, gli impianti elettrici, le opere edili strettamente necessarie, gli impianti e i dispositivi per il monitoraggio
  2. la connessione alla rete elettrica – nel limite massimo del 10%
  3. le spese di progettazione, direzione lavori, sicurezza e collaudi – nel limite massimo del 10%

Sulle spese ammissibili documentate verrà riconosciuto un contributo in conto capitale pari al 40%.

Le domande dovranno essere trasmesse telematicamente dal 15 marzo 2024 fino al 20 giugno 2024.

Per maggiori informazioni e per accedere al contributo, i nostri uffici sono a vostra disposizione:

Elisabetta Luppichini