E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge di conversione del Decreto “Fare” (D.L n 69/13). Tra le misure disposte a favore delle imprese si segnala la “nuova Sabatini“. Lo strumento prevede la costituzione di un plafond di 2,5 miliardi di euro (incrementabili fino al limite massimo di 5 miliardi di auro, sulla base delle eventuali risorse disponibili e/o delle necessarie coperture), che sarà messo a disposizione dalla Cassa depositi e prestiti, rivolto al finanziamento di nuovi investimenti delle imprese.

  • Potranno accedere ai finanziamenti le micro, piccole e medie imprese, anche dei settori agricoltura e pesca.
  • I finanziamenti saranno concessi a fronte di investimenti (acquisto o leasing) in macchinari, impianti, beni strumentali d’impresa e attrezzature nuove di fabbrica ad uso produttivo, nonché in hardware, software e in tecnologie digitali.
  • I finanziamenti saranno disponibili sino al 31 dicembre 2016, attraverso le banche che aderiscono alla convenzione da stipulare tra il Ministero dello sviluppo economico, Cassa depositi e prestiti S.p.A. e ABI.
  • I finanziamenti di durata non superiore a 5 anni, potranno arrivare a coprire il 100% dell’importo dell’investimento, per un importo massimo di 2 milioni di euro per impresa.

Per maggiori informazioni contattare il nostro Ufficio Credito.

Condividi la notizia: