Credito di Imposta per il nuovo registratore telematico

Per venire incontro alle spese che i contribuenti dovranno sostenere per adempiere agli obblighi di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi (Registratore Telematico), a norma di quanto disposto dall’articolo 17, comma 1, lettera c) del D.L. 119/2018, per gli anni 2019 e 2020 viene riconosciuto un contributo, sotto forma di credito di imposta.

Condizione per la fruizione del credito di imposta è, l’aver sostenuto una spesa relativa all’acquisto di un registratore telematico, o l’adattamento del misuratore fiscale (il vecchio registratore di cassa) alle nuove esigenze telematiche.

Il credito sarà “spendibile” esclusivamente in compensazione con modello F24. Quanto alla misura del credito d’imposta spettante, lo stesso viene stabilito nel 50% della spesa sostenuta,

Per maggiori informazioni:

Hai bisogno di ulteriori informazioni? Contattaci!

Fabio Galletti

scrivi
chiama
Condividi la notizia:
error