La legge di Bilancio 2021 ha prorogato di 2 anni (2021 e 2022) la possibilità per le imprese di usufruire del credito d’imposta per le spese di formazione del proprio personale nel settore delle tecnologie 4.0.

Le aziende possono godere dell’agevolazione per percorsi formativi dedicati al personale dipendente, come per le spese indirette e quelle di consulenza, funzionali all’acquisizione o al consolidamento nelle tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale, ed anche per ogni intervento a supporto della digitalizzazione dei processi aziendali.

Le modalità di erogazione previste sono lezioni frontali in aula, on the job ed e-learning.

Le tematiche oggetto dei corsi sono quelle relative a:

  • big data e analisi dei dati
  • cloud e fog computing
  • cyber security
  • simulazione e sistemi cyber-fisici
  • prototipazione rapida
  • sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA)
  • robotica avanzata e collaborativa
  • interfaccia uomo macchina
  • manifattura additiva (o stampati tridimensionale)
  • internet delle cose e delle macchine
  • integrazione digitale dei processi aziendali


Tali spese sono recuperabili solo se le attività formative siano commissionate a soggetti accreditati per lo svolgimento di attività di formazione finanziata
presso la Regione in cui l’impresa ha la sede legale/operativa.

La nostra Agenzia formativa CAT Confcommercio, in possesso dei requisiti richiesti, è a disposizione per la progettazione di percorsi formativi personalizzati in base alle diverse esigenze aziendali.

scrivi
chiama
scrivi

Tel. 050 25196

chiama