Plauso di Confcommercio: si alza il livello di sicurezza e accoglienza della città

Questa mattina è stato inaugurato, alla presenza delle massime autorità, il presidio mobile della polizia municipale, in Piazza Duomo, con agenti preposti alla sicurezza. Gli agenti, parlanti lingua inglese, si occuperanno di ricevere e compilare denunce dei turisti ma anche di raccogliere segnalazioni per quanto riguarda la presenza di borseggiatori, guide abusive e quant’altro e di agire di conseguenza.

“Una decisione molto importante, che risponde perfettamente alla nostra richiesta di un presidio che consenta ai turisti di poter fare denunce e segnalazioni in caso di necessità direttamente sul posto senza rivolgersi direttamente alla più lontana Questura” – il commento soddisfatto del presidente di Confcommercio Provincia di Pisa Stefano Maestri Accesi: “Ringraziamo il sindaco di Pisa Michele Conti e gli assessori Bonanno e Pesciatini perché questa decisione va incontro alle richieste di imprenditori e commercianti, troppo spesso alle prese con turisti derubati provenienti da ogni parte del mondo, perché alza il tasso di sicurezza nella zona monumentale e perché contribuisce a ridurre quel danno di immagine che furti e ruberie generano alla nostra città. La stagione estiva è in pieno svolgimento, un altro tassello che alza il livello di sicurezza e la qualità dell’accoglienza del nostro sistema turistico, anche in considerazione che una postazione simile può rappresentare nella lotta all’abusivismo commerciale”.

Un plauso giunge anche dalla presidente di ConfGuide Confcommercio Antonella Cinini che parla di “traguardo molto importante, un presidio mobile nella zona con personale specializzato, che consente di raccogliere denunce di borseggi, furti, reati di abusivismo commerciale in maniera tempestiva direttamente al duomo. Per noi operatori professionali del turismo diventerà anche un importante punto di riferimento per proseguire nella lotta alle tante guide abusive che frequentano la piazza”.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama