SIAE_BollinoIn merito al corretto utilizzo dei sistemi di diffusione di musica nei locali aperti al pubblico, ricordiamo che le autorità competenti effettuano periodiche azioni di monitoraggio nei punti vendita, comminando sanzioni per il mancato pagamento dei diritto in oggetto, ma anche per l’utilizzo di servizi “radio in store”, caratterizzati dalla presenza di materiale musicale abusivo, in quanto tutelato. La diffusione abusiva, anche di un solo brano protetto, espone l’esercente, di solito non in grado di valutare la qualità delle offerte, al rischio di denuncia penale e di onerose sanzioni amministrative. Confcommercio monitora l’evoluzione di questo particolare mercato, avvalendosi soltanto della collaborazione di strutture idonee, al fine di fornire alle imprese associate un servizio convenzionato, adeguato e professionale.

Potete prendere visione delle convenzioni nazionali attualmente esistenti nella sezione del sito associativo dedicata al marketing, oppure nelle schede del sito www.associaticonfcommercio.it.

Per saperne di più contatta lo staff dell’ufficio Marketing e Sviluppo.

Condividi la notizia:
error