Shopping, gusto e benessere all’insegna dell’arte e della pasticceria. Ha riscosso successo di partecipazione e gradimento l’esperimento che la pasticceria Fondemà di Pontedera, a fianco del Duomo, ha inaugurato giovedì sera in occasione dell’apertura straordinaria dei negozi. L’idea è venuta alla giovanissima titolare Debora Mangini, 27 anni, pontederese doc: ospitare all’interno della pasticceria una mostra d’arte di pittori locali. Così tra un aperitivo, un dolce e un caffè, i clienti hanno potuto ammirare e apprezzare le opere del maestro pittore e decoratore Marco Manzi, e del suo gruppo di artisti de “I Cavalletti pazzi”, in una pluralità di esperienze: sensoriali, visive, intellettuali. Al successo dell’iniziativa ha partecipato anche il negozio Sfumature, Belle Arti & Hobby, di piazza Garibaldi specializzato in articoli per belle arti e hobbistica e il fotografo Andrea D’Antoni che ha curato le immagini.

E adesso è boom di prenotazioni per giovedì 29 luglio, dove l’iniziativa sarà replicata, come spiega la stessa Debora Mangini: “Giovedì sera ci saranno altri quadri e altri pittori e ho già molte prenotazioni. Con le aperture serali e i negozi aperti, ho pensato di unire la mia passione per la pasticceria con quella di mia madre, Lorella, che adora la pittura ed è allieva del maestro Manzi. Così siamo partiti e giovedì sera si replica grazie allo straordinario lavoro di tutto il mio staff”.

All’iniziativa, che coinvolge un pubblico esercizio, un negozio al dettaglio, alcuni professionisti del territorio, plaude Confcommercio, nelle parole del presidente di Pontedera Mickey Condelli: “L’evento della nostra associata è bello in se e coglie in pieno lo spirito delle aperture serali, promuovendo un lavoro di collaborazione che è un esempio da seguire”.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama
Condividi la notizia: