Un compleanno speciale per il negozio di via Pinete

“In questo panificio c’è tutta la nostra storia e tutta la nostra vita”. Sono parole piene di passione ed emozione quelle di Anna Doveri e del marito Alessio Gronchi, titolari dal 1992 della Pasticceria Toscana di Santo Pietro Belvedere, storica attività nel cuore di via Pinete che festeggia 30 anni di attività.

Un traguarda celebrato con una cerimonia e due speciali targhe consegnate dalla sindaca di Capannoli Arianna Cecchini, dal presidente Area Vasta Confcommercio Pisa Alessandro Simonelli, dalla presidente del Centro Commerciale Naturale Capannoli e Santo Pietro Silvia Rocchi e dalla consigliera comunale con delega al Centro Commerciale Naturale Alessandra Marianelli.

“Complimenti per il traguardo raggiunto alla storica pasticceria di Anna e Alessio, punto di riferimento per l’intera comunità di Santo Pietro Belvedere, sempre pronta ad accogliere tutti con un sorriso, ottimi prodotti e un negozio davvero ben curato” l’augurio della sindaca di Capannoli Arianna Cecchini.

“È un piacere festeggiare i 30 anni di questa bella attività dove si respirano l’amore, la cura e la passione per il lavoro dei titolari, capaci di offrire prodotti di qualità eccellenti, in quella che nel tempo è diventata una vera e propria boutique del pane” afferma il presidente di Confcommercio Pisa Area Vasta Alessandro Simonelli.

“Attività come quella di Anna e Alessio rappresentano la storia del tessuto commerciale del nostro territorio e contribuiscono a rendere più bello, accogliente e curato un borgo attraente come Santo Pietro” il commento della presidente del Centro Commerciale Naturale di Capannoli e Santo Pietro Silvia Rocchi.

Anna e Alessio hanno inaugurato la Pasticceria Toscana nel marzo del 1992: “Abbiamo investito tutte le energie nel lavoro che amiamo, abbiamo fatto crescere la pasticceria come un bambino che oggi è diventato grande, ma ancora bisognoso di attenzione” raccontano. “Cerchiamo di fare ogni giorno del nostro meglio e offrire prodotti preparati con la massima cura, dalla pasta frolla alla pasticceria secca in generale, come i cantuccini, biscotti da tè, da colazione o le torte tipiche della zona, come la Pandora o la schiacciata di Pasqua, oltra ai prodotti a lievitazione come pane, panettoni, pandori e sfoglie. È un lavoro faticoso, che comincia alle 4 del mattino, per farlo bisogna alzarsi quando ancora i galli dormono, ma la soddisfazione dei clienti ci ripaga di ogni sacrificio”.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama