Finalità: Sostenere la riqualificazione energetica e l’installazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili

Soggetti beneficiari: PMI anche di nuova costituzione, enti locali, aziende sanitarie, associazioni che svolgono attività assistenziali, culturali, ricreative e sportive, persone fisiche

Operazioni ammissibili: Finanziamenti, leasing e prestito partecipativo con durata massima di 300 mesi per gli enti locali e 120 mesi per tutti gli altri soggetti beneficiari

Investimenti ammissibili: Investimenti da sostenere dopo la presentazione della domanda per:

 
a) impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria ed impianti fotovoltaici di potenza di picco compresa tra 1 kw e 100 kw
b) impianti eolici fino a 100 kw
c) impianti di riscaldamento, cogenerazione e rigenerazione a biomassa di potenza nominale non superiore a 1000 kw termici e 350 kw elettrici, solo se alimentati da biomasse da filiera corta
d) impianti mini-idroelettrici fino a 100 kw
e) impianti per utilizzo diretto del calore geotermico mediante pompe di calore anche senza prelievo di fluido
f) impianti illuminazione pubblica con tecnologia ad alta efficienza, lampade a risparmio energetico
g) impianti centralizzati alimentati a gas naturale fino a 500 kw termici e 250 kw elettrici
h) impianti e reti di teleriscaldamento a servizio di utenze pubbliche e private
i) coibentazioni e costi di installazione degli investimenti indicati.

Sono ammessi anche i costi relativi alla rimozione, smaltimento di copertura in amianto e rifacimento delle stesse Agevolazione: Garanzia gratuita fino ad un massimo dell’80%. L’importo massimo garantito è pari ad:
– € 100.000,00 per le persone fisiche
– € 250.000,00 per gli altri soggetti beneficiari (€ 375.000,00 per gruppi di imprese)

Scadenza: Le domande possono essere inviate a partire dal 26 Luglio 2014 e fino al 31 Dicembre 2017

Per maggiori informazioni contattate la nostra Area Credito

 

Condividi la notizia:
error