Guide turistiche, Silvia Piccini presidente regionale

Home » Blog » Guide turistiche, Silvia Piccini presidente regionale

La pisana Silvia Piccini è stata eletta all’unanimità presidente delle Guide Turistiche di Confcommercio Toscana. Una lunga esperienza alle spalle, poliglotta, Silvia Piccini opera nel settore dell’accoglienza turistica dal 1987.

Abilitata alla professione di guida turistica nel 1992, Piccini ha ricevuto il premio all’imprenditoria femminile “Donna Impresa” per aver saputo internazionalizzare il ruolo della professione, attraverso la promozione del turismo crocieristico e la partecipazione a meeting e fiere di livello internazionale. Definisce i professionisti del settore come «appassionati esploratori del bello, chiamati a raccontare nel miglior modo possibile e più coinvolgente i tesori e le tradizioni di una regione ineguagliabile come la Toscana».

Al centro del suo mandato di presidente regionale, la salvaguardia della professione, stretta tra la necessità di corrispondere ai velocissimi cambiamenti del turismo mondiale e la tutela del patrimonio artistico, culturale, gastronomico della Toscana e della sua corretta divulgazione: «Dobbiamo aprire gli occhi e intervenire subito. Altrimenti dovremo presto rassegnarci al fatto che la guida turistica greca venga a spiegare la nostra torta coi bischeri, o quella tedesca che ci racconta il significato del calcio storico fiorentino. Sono ovviamente assurdità, che purtroppo l’attuale confusione normativa rischia di produrre tra i suoi effetti più deleteri».

La lotta all’abusivismo della professione è un tema particolarmente caro a Silvia Piccini.

A Pisa, grazie alla collaborazione di Confcommercio e della Provincia di Pisa, ha lanciato in prima assoluta, il modello di sperimentazione del tesserino di riconoscimento elettronico: «Uno strumento innovativo ed efficace, ideale per scovare in tempo reale le guide abusive. Purtroppo, la normativa è confusa e talvolta gli stessi agenti della polizia municipale non sanno bene come sanzionare il comportamento illegale. Ma la questione è troppo seria e chiederemo che venga affrontata in ambito regionale: chi viene dall’estero a spiegare i nostri monumenti, deturpa la nostra storia. Per evitare questo scempio abbiamo bisogno di un sistema forte di controlli».

Convincono poco anche i recenti indirizzi della normativa italiana che vanno verso il riconoscimento della guida turistica su tutto il territorio nazionale.

«Sarebbe un errore – spiega il presidente Piccini – perché l’Italia conserva un patrimonio così vasto e variegato di storia, cultura, bellezza e tradizioni, che è letteralmente impensabile che una singola guida turistica possa operare indifferentemente da nord a sud dello stivale. Noi siamo per un federalismo territoriale calibrato sulle specifiche realtà».

Congratulazioni alla neo eletta presidente sono state formulate dal direttore di ConfcommercioToscana Franco Marinoni.

Un commento soddisfatto è quello di Federico Pieragnoli, direttore di ConfcommercioPisa: «Ancora un dirigente pisano alla guida di un organismo regionale. Siamo molto contenti di questa elezioni e certi che Silvia Piccini saprà rappresentare al meglio le istanze delle 3.000 guide turistiche della Toscana».

Condividi la notizia:
2016-10-06T14:10:59+00:00