La paninoteca di Matteo Nardi inaugura la nuova sede nei locali dell’ex Amaltea

Si apre una nuova era per il Mediceo. La storica paninoteca nata al civico 53 del Lungarno mediceo, come suggerisce il nome, si trasferisce nei locali dell’ex Amaltea in piazza Cairoli. Un trasferimento di pochi metri che rappresenta però un punto di svolta per il giovane imprenditore Matteo Nardi, che ha inaugurato gli ampi e rinnovati locali con una cerimonia alla presenza del presidente e del direttore di Confcommercio Provincia di Pisa, Stefano Maestri Accesi e Federico Pieragnoli, degli assessori al Commercio e ai Lavori pubblici del Comune di Pisa, Paolo Pesciatini e Raffaele Latrofa, del presidente Fipe Confcommercio Pisa Alessandro Trolese, del presidente Centro storico Confcommercio Pisa Massimo Rutinelli e della referente pubblici esercizi Confcommercio Pisa Tania Mucci.

Al nuovo Mediceo arrivano i complimenti del presidente di Confcommercio Provincia di Pisa Stefano Maestri Accesi. “È davvero un segnale positivo vedere un locale storico di Pisa che si rilancia e amplia la sua offerta in termini di dimensioni, ma anche di menù e possibilità di scelta, con una vasta offerta di carne, hamburger e birra artigianale. Un grande in bocca al lupo a Matteo e al suo staff”.

Comincia una nuova avventura per Matteo Nardi: “Il Mediceo è uno storico locale inaugurato nel 1988 che ho preso in gestione sei anni fa insieme a mia moglie” racconta il giovane imprenditore pisano. “Dopo aver terminato gli studi in informatica all’Università di Pisa ho deciso di cambiare vita nel settore della ristorazione e appena si è presentata questa opportunità ho voluto coglierla subito”.

“Burger, brace e birra è il nostro slogan. Siamo specializzati negli hamburger, ma anziché proporre il classico panino americano offriamo varietà con il nostro pane toscano e prodotti tipici locali, sia nelle materie prime che nei condimenti, in un menù che vede protagonisti piatti come burger di manzo, pollo, maiale e preparazioni al piatto, con pulled pork, prodotti cotti a bassa temperatura, alette di pollo, costine di maiale, tagliata di manzo e molto altro, oltre alla birra selezionata da produttori artigianali ricercati”.

“Questa nuova apertura contribuisce non solo a riqualificare la piazza, ma l’intera città” afferma il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli. “Il gestore ha fatto una scelta intelligente cogliendo la straordinaria opportunità di entrare in questo fondo storico, ma anche evitando di fare concorrenza ai colleghi sulla piazza diversificando l’offerta”.

“Un altro segnale di rinascita per la nostra città” commenta l’assessore al Commercio di Pisa Paolo Pesciatini. “Vedere la ripresa di un locale storico così importante sui lungarni dimostra che la nostra città è in una fase di ripartenza, ed è motivo di orgoglio il fatto che sia un’attività di somministrazione che cura in modo particolare le tipicità dei prodotti locali, un vero valore aggiunto all’interno del sistema di accoglienza”.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama