Il Litorale che Vorrei – Tutti i progetti di Confcommercio per il Litorale Pisano

Le 10+10 idee raccolte in un documento consegnato al Comune

Il presente e il futuro del Litorale Pisano in 20 proposte. In un documento sottoscritto e inviato questa mattina al sindaco di Pisa Michele Conti, Confcommercio Provincia di Pisa e Sindacato Italiano Balneari Sib sintetizzano nella formula “Il Litorale che vorrei” 10 progetti di riqualificazione e 10 progetti infrastrutturali per offrire nuovo slancio e risolvere alcune delle criticità che da anni affliggono la costa pisana. Marina di Pisa, Tirrenia e Calambrone sono passate al setaccio di un documento che fa della concretezza e della progettualità i suoi punti di forza.  E allora, lente d’ingrandimento su Marina di Pisa, dove prioritaria resta l’acquisizione e il recupero di piazza Viviani, la riqualificazione del Lungomare, la manutenzione e il rilancio delle spiagge di ghiaia, il potenziamento del porto di Pisa. Anche per Tirrenia l’hashtag più incisivo è quello della #riqualificazione: a partire dalla centralissima piazza Belvedere, proseguendo per piazza dei Fiori e per il recupero dell’ex Ciclilandia, fino alle strade interne di Tirrenia e al raddoppio della Pisorno. Il documento ripropone anche il progetto della “Via del Mare”, un camminamento parallelo al viale del Tirreno, pedonabile, ciclabile e realizzato con materiale ecologico, dal Bagno Lido al Bagno Mary nel primo tratto e dal Bagno Roma al Calambrone nel secondo tratto. E proprio di Calambrone trattano alcuni punti del documento, legati in particolar modo alla richiesta di un consolidamento edilizio dovuto al recupero delle ex colonie, sia residenziale che ricettivo, che all’adeguamento e alla creazione di una viabilità alternativa capace di ridurre drasticamente il traffico in alta stagione. Tra le 20 proposte del “Litorale che vorrei” anche progetti trasversali: dall’ampliamento del servizio di primo soccorso all’implementazione di Spiagge Sicure; la realizzazione di una metropolitana di superficie sul modello Trammino; il monitoraggio dell’erosione costiera; la creazione di una Beach Arena; sostegno fiscale per l’apertura di nuove attività commerciali; il rinnovo del protocollo di intesa per la riqualificazione degli stabilimenti balneari.

10 PROGETTI INFRASTRUTTURALI

  1. Acquisizione e recupero di Piazza Viviani
  2. Riqualificazione del Lungomare di Marina, aree di parcheggio e arredo urbano
  3. Rilancio del Porto di Marina di Pisa e dell’area circostante
  4. Riqualificazione Piazza Belvedere, Piazza dei Fiori e area ex Ciclilandia, risistemazione strade interne a Tirrenia
  5. Raddoppio Via Pisorno
  6. Intervento viabilità a Calambrone
  7. Recupero del Trammino come metropolitana di superficie
  8. Via del Mare, progetto di camminamento pedonale sopraelevato
  9. Monitoraggio dell’erosione costiera
  10. Beach Arena

10 PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE

  1. Ampliamento servizio Primo Soccorso

  2. Sviluppo del progetto Spiagge Sicure

  3. Rilancio Spiagge di ghiaia

  4. Progetto Vistamare per il collegamento direttore tra città e Litorale Pisano nelle ore serali

  5. Incentivi per nuove attività commerciali e pubblici esercizi

  6. Rinnovo protocollo di intesa per stabilimenti balneari

  7. Sviluppo della “Via delle acque” con collegamenti fluviali con incile e darsena e creazione di un centro fieristico vicino al Litorale

  8. Attività di promozione dei turismi da sviluppare e veicolare sul Litorale durante tutto l’anno

  9. Definizione attenta e opportuna dell’azione vincolante del Parco di Migliarino-San Rossore, non come limite e freno allo sviluppo, ma significativo mezzo di attrazione turistica

  10. Maggiori investimenti per un cartellone di eventi più ricco e più importante, attingendo alle risorse dalla tassa di soggiorno versata dalle strutture ricettive del Litorale Pisano.

Hai bisogno di ulteriori informazioni o vuoi farci una segnalazione? Contattaci!

Donatella Fontanelli

scrivi
chiama
Condividi la notizia:
error