Guest star il re del cachemire Brunello Cucinelli

Agli Arsenali Repubblicani la 17esima edizione della kermesse all’insegna delle imprese under 40 

Un’edizione da record, all’insegna del “Coraggio di fare impresa”, tra difficoltà e opportunità nel mondo delle imprese giovanili. Un vero successo il 17esimo Premio Giovani Imprenditori organizzato da Confcommercio Provincia di Pisa con la compartecipazione della Camera di Commercio della Toscana Nord-Ovest e il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Pisa e Comune di Pisa, il contributo dei partner Assicurazioni Generali, Banca Popolare di Lajatico, Enegan Luce e Gas, Clinica Dentistica Smile Pisa, Consorzio Vini Terre di Pisa e degli sponsor Omnia Serramenti, Style n’Travel, Enzo Boutique, iPark. 

Un evento entusiasmante nella suggestiva e scenografica cornice deli Arsenali Repubblicani, ad ospitare un’ampia platea di imprenditori, professionisti, rappresentanti delle istituzioni, della politica e delle forze dell’ordine. Emozionante l’intervento del re del cachemire Brunello Cucinelli, l’imprenditore e stilista guest star della 17esima edizione del premio. 

Il prestigioso riconoscimento è stato conferito a Daniele Salassa, Arrigo Calorini ed Emanuele Salassa della piattaforma specializzata nel settore moda Sk!n (Ponte a Egola – San Miniato), a Marco Rossi e Mattia Torrioni della start up di programmi di allenamento di nuoto online Swimprove (Ponsacco), ad Alice D’Erasmo dell’azienda Aliproject 4.0 (Pontedera), a Nicolas Lorenzo Zeoli, fondatore della start up specializzata nello smaltimeno intelligente di rifiuti Ganiga Innovation (Bientina), a Stefano Aringhieri e Giulia Giovannelli della start up di automazione e robotica Star Automation (Perignano – Casciana Terme Lari), a Elisa Pagni della pasticceria Essenza (Calcinaia), mentre a  Marco Casini della piattaforma di socialwishing QUANfunding (Montopoli Valdarno) è stato conferito il premio “Dream of the Year” alla memoria di Gianluca Soldani, fondatore del Gruppo Giovani Imprenditori Confcommercio Pisa e ideatore del Premio Giovani Imprenditori.  

Un premio speciale è stato conferito a Brunello Cucinelli in qualità di “Inspirational Business of the Year” e uno al Comune di Peccioli, fresco vincitore della competizione nazionale Il Borgo dei Borghi 2024.

Molte le autorità presenti, a partire dal sindaco di Pisa Michele Conti, l’Arcivescovo di Pisa Giovanni Paolo Benotto, il Prefetto di Pisa Maria Luisa D’Alessandro, il comandante della 46.ma Brigata Aerea, generale Giuseppe Addesa, la senatrice Ylenia Zambito, il presidente del Consiglio Regionale della Toscana Antonio Mazzeo, gli assessori regionali Alessandra Nardini e Leonardo Marras, i consiglieri regionali Elena Meini e Diego Petrucci il presidente della Camera di Commercio Toscana Nord-Ovest Valter Tamburini, il presidente dell’Ente Parco San Rossore Lorenzo Bani, e il delegato del Rettore dell’Università di Pisa ai rapporti con il Territorio, prof. Marco Macchia, il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni, sindaci e amministratori locali. Ha moderato il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli.

Cita il grande successo di Roberto Vecchioni “Sogna ragazzo sogna” il presidente di Confcommercio Provincia di Pisa Stefano Maestri Accesi “una canzone che ha suscitato in me tante emozioni nell’ultima edizione del Festival di Sanremo e che mi ha fatto pensare al nostro premio Giovani Imprenditori, perché nell’esecuzione in coppia con il giovane cantante Alfa evoca alcuni tra i temi più importanti della nostra esperienza imprenditoriale, come il passaggio generazionale, il fuoco che serve per far crescere le nostre imprese e non mollare davanti alle difficoltà e la necessaria positività per guardare al futuro con ottimismo”. 

Oggi il coraggio è un fattore importantissimo” afferma il presidente Giovani Imprenditori Confcommercio Pisa Francesco Ciampi “è quello che trovano gli imprenditori per andare avanti ogni giorno e anche i giovani che oggi vogliono aprire un’impresa. Siamo onorati di avere con noi un esempio di coraggio come Brunello Cucinelli che partendo da zero ha creato uno dei brand di moda più affermati al mondo”.

Alcuni dei consigli che l’imprenditore Brunello Cucinelli ha lasciato ai giovani imprenditori: “il primo é quello di abbandonare la paura, che la nostra generazione vi ha lasciato, e sostituirla con la speranza, perché un mondo senza speranza, senza provvidenza, e una vita senza senza sogni, non hanno nessuna logica per essere vissuti; il secondo é quello di non ascoltare noi genitori quando non parliamo dei vostri sogni; poi, studiate il giusto e anche un po meno del giusto, perché c’è una intelligenza da studio e una intelligenza dell’anima. Infine, siate scherzosissimi e divertenti”.

Un incoraggiamento ai giovani imprenditori é giunto anche dal sindaco di Pisa Michele Conti che ha sottolineato come  “la città dei saperi, delle università, dei centri di ricerca rappresentano il tessuto connettivo ideale di tante aziende startup, che partono da zero, e che poi arrivano a depositare brevetti a livello mondiale. Il nostro compito é quello di mettere in condizione queste imprese di crescere e sviluppare”. 

Ci vuole tanto coraggio per fare impresa oggi in questo paese, ma credo che sia tanto difficile quanto bello, e che i giovani farebbero bene a pensare anche di poter fare impresa, perché é una sfida che può portare loro grandi soddisfazioni” – le parole del presidente della Camera di Commercio Toscana Nord Ovest Valter Tamburini.

Nel corso dell’evento si è tenuta inoltre la premiazione dei vincitori della seconda edizione del Premio di Laurea finanziato da Confcommercio Pisa destinato a un laureato in Economia del Corso di laurea in Strategia, Management e Controllo dell’Università di Pisa. La vincitrice del premio è Vittoria Santi, con la tesi su “L’applicazione di soluzioni digitali nel processo di reclutamento e selezione del personale: il caso Qbitsoft s.r.l.”. Tre menzioni speciali anche per le candidate Diletta Novantini, per la tesi sulla pianificazione e controllo gestionale dei beni culturali, Eleonora Domenici, per la tesi sul percorso verso il report di sostenibilità nei processi di rendicontazione aziendale e Marta Giannaccari, per la tesi sul tema del Diversity Management

Per maggiori dettagli e informazioni:

Luca Favilli