Soddisfazione di Fiva Confcommercio Pisa

Con l’approvazione nella seduta del consiglio comunale del 3 giugno diventa realtà il progetto di riqualificazione del Mercato Paparelli. “Un momento molto atteso dagli operatori e per il quale ci siamo spesi tantissimo” – le parole piene di soddisfazione del presidente Fiva Confcommercio Pisa Franco Palermo – “Il percorso di concertazione per il rilancio del più grande mercato pisano è giunto a conclusione proprio secondo i nostri auspici e ringraziamo l’assessore al commercio Paolo Pesciatini e i suoi uffici per l’esito finale”.

L’amministrazione ha raccolto le nostre indicazioni procedendo verso un riassetto che ha proprio l’obiettivo di rendere il mercato ancor più attrattivo per cittadini e visitatori, grazie alla maggiore disponibilità di posti auto per i clienti, una offerta merceologica diversificata e adeguata al nuovo mercato e una disposizione dei banchi più fruibile”.

Abbiamo lavorato senza tregua fianco a fianco con l’assessorato al commercio per ragiungere questo risultato” spiega Palermo “per tutti noi è determinante lavorare nelle migliori condizioni possibili e creare un contesto adeguato affinché i clienti possano raggiungerci nel massimo comfort e usufruire delle tantissime opportunità commerciali che il mercato può offrire tutte le settimane”.

L’amministrazione comunale ha dimostrato con i fatti la volontà di rilanciare il mercato Paparelli” afferma il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli. “Ringraziamo in particolare l’assessorato al commercio per l’impegno e la straordinaria disponibilità, ma il nostro ringraziamento va anche a quelle forze di minoranza che hanno votato favorevolmente la proposta con grande senso di responsabilità, riconoscendo il valore del percorso portato avanti dalla nostra associazione, in piena sinergia con l’assessore Pesciatini. Questo metoro di concertazione, basato su dialogo e reciproca fiducia, è una garanzia e un modello e auspichiamo che venga adottato anche per il rilancio degli altri mercati della nostra città e del nostro territorio, da Pisa fino al Litorale, che costituiscono punti di riferimento imprescindibili per migliaia di cittadini, con una dimensione economica e anche sociale che non può essere sottovalutata”.

 

Per maggiori dettagli e informazioni:

Alessio Giovarruscio