Inaugurata la rotatoria adottata da Confcommercio Pisa

Una quercia da sughero contornata da agapanto a fiore blu e pennisetum alopecuroides: si fa bella la nuova rotatoria sull’Aurelia all’incrocio con via Fossa Ducaria. Grazie alla collaborazione tra Comune di Pisa e Confcommercio Provincia di Pisa, che l’ha adottata curandone l’abbellimento e la manutenzione. Oggi, venerdì 1 giugno, l’inaugurazione della sistemazione a verde, alla presenza del Vicesindaco del Comune di Pisa con delega al verde pubblico, Federica Grassini presidente Confcommercio Pisa e Federico Pieragnoli direttore Confcommercio Pisa.

La rotonda, che ha permesso l’eliminazione di due semafori, è la sesta realizzata nel tratto pisano dell’Aurelia negli ultimi anni, mentre sono già in programma e finanziate ulteriori due rotatorie all’incrocio con viale delle Cascine, per San Rossore, e all’ingresso della Darsena.

Questo il commento del vicensindaco del comune di Pisa Paolo Ghezzi:Con questa inaugurazione dell’arredo a cura di Confcommercio si rafforza ulteriormente il progetto di Adozione degli spazi verdi in città. Pisa, ormai dodici anni fa, e’ stata una delle prime città italiane a dotarsi di un regolamento per le adozioni degli spazi verdi che ancora oggi consente ad Associazioni e privati di contribuire al miglioramento della qualità urbana promuovendo la propria immagine. Sono diverse decine gli spazi verdi adottati in città e con questa riqualifica a verde, di cui ringrazio Confcommercio, rendiamo gradevole e di qualità un investimento importante dell’Amministrazione”.

Esprime soddisfazione la presidente di Confcommercio Provincia di Pisa Federica Grassini: “Siamo molto soddisfatti come associazione dell’adozione di questa rotonda, realizzata con criteri estetici e finalizzata al miglioramento dell’arredo urbano della nostra città, lungo una via ad alta frequentazione. Migliorare e rendere più gradevole e accogliente Pisa è uno dei nostri punti cardine, consapevoli come siamo del fatto che in una città a vocazione turistica l’aspetto dell’arredo e del decoro urbano è assolutamente determinante”.

L’allestimento della rotatoria è progettato dagli agronomi Michele Castellani, Alessandro Farnesi e Francesco Pitta e realizzata dalla Ditta Tosco Garden di Luigi Ottaviani.

Condividi la notizia: