Sono previsti contributi a fondo perduto per le imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi attive sul territorio italiano, iscritte al R.E.N. e all’Albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi, la cui attività prevalente sia quella di autotrasporto di cose (Codice Ateco 49.41) per acquisto o ammodernamento della flotta mezzi.

Saranno ammissibili le spese effettuate dal 18/01/2024, per acquisti anche mediante locazione finanziaria, di:

  • Automezzi commerciali nuovi di fabbrica a trazione alternativa a metano CNG, gas naturale liquefatto LNG, ibrida (diesel/elettrico) e elettrica (Full Electric), di massa pari o superiore a 3,5 t;
  • Radiazione per rottamazione di veicoli pesanti di massa complessiva pari o superiore a 3,5 t, con contestuale acquisizione di veicoli nuovi di fabbrica euro VI step E;
  • Acquisizione di rimorchi e semirimorchi adibiti al trasporto combinato ferroviario;
  • Acquisizione di rimorchi, semirimorchi o equipaggiamenti per autoveicoli specifici superiori a 7 t allestiti per trasporti in regime ATP;

L’ agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto che può variare:

  • Da € 4.000 fino a € 24.000 per veicolo a trazione alternativa ibrido, elettrico, CNG e LNG;
  • Pari al 40% dei costi ammissibili fino ad un massimo di € 2.000, per riconversione di autoveicoli di massa complessiva fino a 3,5 tonnellate per il trasporto merci come veicoli elettrici;
  • € 1.000 per rottamazione contestualmente alla nuova acquisizione per ogni veicolo diesel radiato di classe inferiore ad Euro VI step E o Euro 6 E;
  • Da € 7.000 a € 15.000 per ogni veicolo Euro VI step E;
  • € 3.000 per l’acquisizione di veicoli commerciali leggeri Euro 6 E ed Euro VI step E di massa pari o superiore a 3,5 e fino a 7 tonnellate con contestuale rottamazione di veicoli della medesima tipologia;
  • Pari al 20% per piccole imprese e al 10% per medie imprese fino a massimo € 5.000, € 3.000 per tutte le altre imprese, per l’acquisizione di rimorchi, semirimorchi o equipaggiamenti.

Le prenotazioni del contributo dovranno essere inviate a partire dalle ore 10:00 del 4 marzo 2024 e fino alle ore 16:00 del 22 marzo 2024.

Per maggiori informazioni, verificare i requisiti di ammissione e presentare la domanda di contributo:

Elisabetta Luppichini