Il commerciante conservava i gelati in un improvvisato seminterrato a temperatura non idonea, senza rispettare le normative igienico-sanitarie. Aveva assunto anche del personale in nero

Dopo un’ispezione, i Carabinieri Nas e il Nucleo ispettorato del lavoro hanno denunciato un imprenditore rosignanese per non aver rispettato le norme igienico-sanitarie del suo locale: conservava i gelati in un seminterrato adibito a deposito, tenendo tutti gli alimenti a temperatura non idonea per garantire la catena del freddo.

I frigoriferi non erano omologati e venivano tenuti ad una temperatura di 0

Condividi la notizia: