Una speciale promozione nei ristoranti aderenti per chi si presenta con il biglietto del museo

Visita il museo e ricevi uno sconto al ristorante. Nasce all’insegna del progetto Vetrina Toscana “Le Navi Antiche a Tavola”, la nuova iniziativa lanciata dal Centro assistenza tecnica di Confcommercio Provincia di Pisa, insieme a Regione Toscana, Unioncamere Toscana, Camera di Commercio di Pisa con il marchio Terre di Pisa e il Museo delle Navi Antiche di Pisa.

Un mare di sapori ed emozioni, per un progetto all’insegna del gusto e della cultura. Una sinergia che vuole unire uno dei luoghi della cultura più significativi di Pisa con l’eccellenza dei ristoranti di Pisa e provincia aderenti al circuito Vetrina Toscana.

“Una splendida occasione, per rinascere e risollevare una situazione prostrata dalla pandemia, che richiede uno sforzo di tutti, diversificando l’offerta e cercando di unire cose che normalmente non vengono considerate usuali. Per questo ho apprezzato tantissimo la proposta di Confcommercio e abbiamo caldeggiato questo accordo che ha trovato la disponibilità della cooperativa Archeologia sempre pronta a queste lungimiranti iniziative” – l’introduzione del direttore del museo della Navi Antiche Andrea Camilli.

“Il nostro lavoro è quello di creare sinergia sul territorio per rivitalizzare e far correre il tessuto economico. Oggi stiamo facendo squadra con la collaborazione del Museo delle navi antiche, grazie ad una iniziativa semplice e concreta, con l’auspicio che se ne possano fare molte altre” – le parole del presidente provinciale di Confcommercio Stefano Maestri Accesi.

“Grazie a questa iniziativa, tutti i clienti dei ristoranti aderenti potranno visitare lo straordinario Museo della navi romane a un prezzo speciale di 8 euro. Basterà presentare all’ingresso del museo l’apposito tagliando fornito dagli stessi ristoranti. Al contempo, presentandosi al ristorante con un biglietto del museo, si avrà diritto a uno sconto del 10% sull’intero menu, dove ovviamente non mancheranno proposte legate al tema del mare e alla navigazione, con specialità e prodotti tipici del nostro territorio” – spiega la presidente di ConfRistoranti Confcommercio Daniela Petraglia.

I ristoranti aderenti al progetto “Le Navi Antiche a tavola” sono: La Botteghina da Vittoria (Pisa), La Buca di San Ranieri (Pisa), La Clessidra (Pisa), La Pergoletta (Pisa), L’Antico Vicoletto (Pisa), L’Artilafo (Pisa), Leonardo Cafè&Ristoro (Pisa), L’insalateria (Pisa), Osteria In Domo (Pisa), The Sicilian Den (Pisa), Trattoria La Tortuga (Pisa), Ambra Nera (Santa Maria a Monte), Enoteca Del Duca (Volterra), Ristorante Foresta (Marina di Pisa), Ristorante Il Merlo (Casciana Terme), L’arte del bere e… (San Giuliano Terme – loc. Ghezzano).

“La cultura enogastronomica fa parte della cultura in senso alto, e Vetrina Toscana si è affermata pienamente a Pisa, città dei saperi e dei sapori, come l’iniziativa di oggi dimostra chiaramente, declinata sulle parole chiave dell’accoglienza, dell’ospitalità e dell’offerta turistica” – la convinzione dell’assessore al commercio e turismo Paolo Pesciatini.

“I territori riescono ad affermarsi solo se c’è una volontà comune in vista di uno stesso obiettivo. In questo caso mettiamo insieme un’eccellenza culturale straordinaria come il museo della navi antiche, con delle eccellenze eno-gastronomiche rappresentate dai ristoranti” – la dichiarazione del commissario della Camera di Commercio Valter Tamburini.

“Tessere legami e sinergie attrae e l’iniziativa che presentiamo creerà interesse per il prossimo week end e per quello a venire, dando luce e visibilità al territorio e alla città” – la considerazione del segretario generale della CCIAA Cristina Martelli.

Adesione al progetto è giunta dal presidente provinciale della Fipe Alessandro Trolese e dal presidente Confcommercio del centro storico Massimo Rutinelli.

Infine, per Francesco Tapinassi, Direttore di Toscana Promozione Turistica “l’enogastronomia si posiziona al primo posto per attrattività e competitività riguardo al contesto competitivo dei prodotti turistici della Toscana; se a questo straordinario elemento di fascinazione uniamo un patrimonio culturale unico al mondo, come quello del Museo delle Navi Antiche di Pisa, otteniamo una formula vincente per esplorare il territorio. Legare la cultura enogastronomica a quella storico artistica è una scelta premiante, che il progetto di Vetrina Toscana ha da sempre promosso, per poter assaporare fino in fondo il: “genius loci””.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama
Condividi la notizia: