Domenica 19 giugno torna uno degli eventi più suggestivi dell’anno

Dopo tre anni Pisa torna a vivere uno dei suoi eventi più spettacolari: domenica 19 giugno dalle 19.30 va in scena la “Cena sul Ponte di Mezzo”, l’evento che inaugura l’estate pisana organizzato da Confcommercio Provincia di Pisa e ConfRistoranti Confcommercio Pisa con la compartecipazione di Camera di Commercio di Pisa e Terre di Pisa, con il patrocinio del Comune di Pisa e con la collaborazione del quotidiano La Nazione, Alla Vigna Group e l’Associazione Cuochi Pisani e si inserisce all’interno delle iniziative del calendario Toscana Arcobaleno d’Estate 2022 della Regione Toscana.

“Non credo di esagerare se dico che stiamo presentando l’evento top dell’estate pisana” afferma il presidente di Confcommercio Provincia di Pisa, Stefano Maestri Accesi. “Il connubio tra cibo della tradizione e il fascino del Lungarno rappresenta veramente un’eccellenza per un’iniziativa di grande spessore come questa, che darà la possibilità a oltre 400 persone di cenare in una location unica. Finalmente torniamo a vivere gli eventi in presenza in un contesto magnifico come quello del Giugno Pisano, e invito tutti a prenotare velocemente”.

“Un evento che grazie a Confcommercio e La Nazione valorizza uno dei luoghi più belli, centrali e suggestivi della nostra città, rimettendo in moto quella convivialità e condivisione che ci sono mancati nell’ultimo periodo” dichiara l’assessore al Turismo del Comune di Pisa, Paolo Pesciatini. “Un momento importante per tutti perché segna l’apertura della stagione estiva e allo stesso tempo fa salire alla ribalta la città e gli elementi che ne caratterizzano il turismo esperienziale, di cui la ristorazione, particolarmente penalizzata in questi anni di pandemia, è un elemento trainante”.

Partner dell’iniziativa il quotidiano La Nazione, rappresentato da Guglielmo Vezzosi della redazione centrale La Nazione di Firenze: “Un’iniziativa che rafforza l’amicizia e la collaborazione con Confcommercio. La Cena sul Ponte è organizzata nella cornice di Toscana Arcobaleno, che contiene tutti gli eventi promossi dalla Regione, insieme a Confcommercio e al nostro giornale per salutare l’arrivo dell’estate. Mai come quest’anno è importante dare un messaggio di speranza e ripartenza dopo l’emergenza sanitaria”

“La Cena sul Ponte rappresenta una straordinaria occasione per continuare a valorizzare i ristoratori ed i prodotti tipici delle “Terre di Pisa” dopo due anni di restrizioni legate alla pandemia” il commento del commissario straordinario della Camera di Commercio di Pisa, Valter Tamburini: “Per la Camera di Commercio di Pisa il ritorno ad un evento che sfrutta una location suggestiva come il Ponte di Mezzo e che fa della convivialità il suo punto di forza, vuole essere un viatico per una stagione estiva che entra nel vivo e che, auspichiamo, sappia attirare un numero crescente di turisti attenti alle nostre proposte ma anche gratificare l’impegno che tutti i giorni le imprese della ristorazione e dell’accoglienza mettono in campo”.

“Ringrazio di cuore tutti i ristoratori aderenti e l’Associazione Cuochi Pisani, che dimostrano anche stavolta una grande generosità scendendo in campo per un evento che richiede grandi sacrifici” afferma la presidente di ConfRistoranti Confcommercio Pisa, Daniela Petraglia. “La cena sarà “buona” non solo per gli aspetti gastronomici, ma anche perché abbiamo deciso come nel 2013, di devolvere una parte del ricavato ad Agbalt, l’Associazione dei Genitori per la cura e l’assistenza dei bambini affetti da leucemia o tumore. La scelta di abbassare il costo della cena a 35 euro mantenendo inalterata la qualità dei piatti nasce proprio per incentivare le donazioni in favore di Agbalt”.

Rivolge un sentito ringraziamento “agli straordinari ristoratori e agli sponsor che permettono la realizzazione di questo evento all’insegna della generosità” il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa, Federico Pieragnoli. “Non è scontato poter contare su imprenditori che accettano di fare un passo indietro e si mettono a disposizione della comunità, un bellissimo segnale che arriva da parte di una delle categorie più massacrate dalla pandemia”.

Un appuntamento all’insegna della beneficenza, originale, suggestivo, l’unico in grado di far vivere un’indimenticabile esperienza tra la brezza che soffia sull’Arno e i magici colori del tramonto, con i palazzi dei Lungarni addobbati a festa per le celebrazioni del Giugno Pisano. Una cena con protagonisti assoluti i piatti tipici della tradizione pisana, declinati in un delizioso menù a base di pesce che vede protagonisti il flan di pesce bianco con ristretto di crostacei; zuppa di pesce, molluschi e crostacei e per dolce un semifreddo al croccante con salsa di fragole fresche, preparati dagli chef dell’Associazione Cuochi Pisani, della Trattoria La Tortuga, Ristorante Osteria L’Artilafo, Ristorante L’Albero Maestro, Ristorante La Pergoletta, Ristorante Pizzeria La Clessidra e Osteria In Domo.

In occasione della presentazione dell’evento ha inviato un messaggio di auguri il presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Antonio Mazzeo: “È una grandissima emozione tornare a vivere questo appuntamento unico e suggestivo, pronto a far emozionare tutti i partecipanti in una location magica e originale. La Cena sul Ponte assume un valore ancora più importante dopo il grande momento di sofferenza che le imprese e in generale l’economia del territorio hanno vissuto a causa della pandemia. Un eccezionale momento di convivialità in grado di rappresentare davvero una ripartenza per Pisa, proprio partendo dalle sue specialità gastronomiche, dalle sue bellezze storiche, culturali e paesaggistiche che rendono la città conosciuta in tutto il mondo. Un evento di assoluto spessore come la Cena sul Ponte permette di valorizzare al massimo livello la città di Pisa, grazie a una serata capace di abbinare atmosfere magiche e piatti d’eccellenza nel contesto del Giugno Pisano, una serie di appuntamenti da sempre molto apprezzati che cittadini, visitatori e turisti non vedono l’ora di tornare a vivere con gioia e spensieratezza”.

L’evento è organizzato grazie alla collaborazione di Alla Vigna Group. “Cureremo tutta la parte legata all’allestimento e all’organizzazione per questo bellissimo evento che mette in mostra le eccellenze del territorio” dichiara la senior manager di Alla Vigna Group, Valeria Iaquinto. “Ci sono tutti gli ingredienti per vivere una serata unica nel suo genere, allietata dalla musica dello Swing Ensemble Project, che interpreteranno in chiave swing i più grandi successi italiani e internazionali”

È possibile prenotare il proprio tavolo cliccando sulla pagina https://www.confcommerciopisa.com/cena-sul-ponte-2022/. Per info contattare il numero 3701510645.

La Cena sul Ponte è realizzata grazie al contributo degli sponsor: Enegan Luce e Gas, DevItalia Comunicazioni, Assicurazioni Generali – Agenzia di Pisa, SDG – Sistemi Digitali Group, GrosMarket, Panificio Valgraziosa, Fattoria Campigiana, Pasta dè Miracoli – Pasta fresca artigianale, Glou Glou.

Dopo tre anni Pisa torna a vivere uno dei suoi eventi più spettacolari: domenica 19 giugno dalle 19.30 va in scena la “Cena sul Ponte di Mezzo”, l’evento che inaugura l’estate pisana organizzato da Confcommercio Provincia di Pisa e ConfRistoranti Confcommercio Pisa con la compartecipazione di Camera di Commercio di Pisa e Terre di Pisa, con il patrocinio del Comune di Pisa e con la collaborazione del quotidiano La Nazione, Alla Vigna Group e l’Associazione Cuochi Pisani e si inserisce all’interno delle iniziative del calendario Toscana Arcobaleno d’Estate 2022 della Regione Toscana.

“Non credo di esagerare se dico che stiamo presentando l’evento top dell’estate pisana” afferma il presidente di Confcommercio Provincia di Pisa, Stefano Maestri Accesi. “Il connubio tra cibo della tradizione e il fascino del Lungarno rappresenta veramente un’eccellenza per un’iniziativa di grande spessore come questa, che darà la possibilità a oltre 400 persone di cenare in una location unica. Finalmente torniamo a vivere gli eventi in presenza in un contesto magnifico come quello del Giugno Pisano, e invito tutti a prenotare velocemente”.

“Un evento che grazie a Confcommercio e La Nazione valorizza uno dei luoghi più belli, centrali e suggestivi della nostra città, rimettendo in moto quella convivialità e condivisione che ci sono mancati nell’ultimo periodo” dichiara l’assessore al Turismo del Comune di Pisa, Paolo Pesciatini. “Un momento importante per tutti perché segna l’apertura della stagione estiva e allo stesso tempo fa salire alla ribalta la città e gli elementi che ne caratterizzano il turismo esperienziale, di cui la ristorazione, particolarmente penalizzata in questi anni di pandemia, è un elemento trainante”.

Partner dell’iniziativa il quotidiano La Nazione, rappresentato da Guglielmo Vezzosi della redazione centrale La Nazione di Firenze: “Un’iniziativa che rafforza l’amicizia e la collaborazione con Confcommercio. La Cena sul Ponte è organizzata nella cornice di Toscana Arcobaleno, che contiene tutti gli eventi promossi dalla Regione, insieme a Confcommercio e al nostro giornale per salutare l’arrivo dell’estate. Mai come quest’anno è importante dare un messaggio di speranza e ripartenza dopo l’emergenza sanitaria”

“La Cena sul Ponte rappresenta una straordinaria occasione per continuare a valorizzare i ristoratori ed i prodotti tipici delle “Terre di Pisa” dopo due anni di restrizioni legate alla pandemia” il commento del commissario straordinario della Camera di Commercio di Pisa, Valter Tamburini: “Per la Camera di Commercio di Pisa il ritorno ad un evento che sfrutta una location suggestiva come il Ponte di Mezzo e che fa della convivialità il suo punto di forza, vuole essere un viatico per una stagione estiva che entra nel vivo e che, auspichiamo, sappia attirare un numero crescente di turisti attenti alle nostre proposte ma anche gratificare l’impegno che tutti i giorni le imprese della ristorazione e dell’accoglienza mettono in campo”.

“Ringrazio di cuore tutti i ristoratori aderenti e l’Associazione Cuochi Pisani, che dimostrano anche stavolta una grande generosità scendendo in campo per un evento che richiede grandi sacrifici” afferma la presidente di ConfRistoranti Confcommercio Pisa, Daniela Petraglia. “La cena sarà “buona” non solo per gli aspetti gastronomici, ma anche perché abbiamo deciso come nel 2013, di devolvere una parte del ricavato ad Agbalt, l’Associazione dei Genitori per la cura e l’assistenza dei bambini affetti da leucemia o tumore. La scelta di abbassare il costo della cena a 35 euro mantenendo inalterata la qualità dei piatti nasce proprio per incentivare le donazioni in favore di Agbalt”.

Rivolge un sentito ringraziamento “agli straordinari ristoratori e agli sponsor che permettono la realizzazione di questo evento all’insegna della generosità” il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa, Federico Pieragnoli. “Non è scontato poter contare su imprenditori che accettano di fare un passo indietro e si mettono a disposizione della comunità, un bellissimo segnale che arriva da parte di una delle categorie più massacrate dalla pandemia”.

Un appuntamento all’insegna della beneficenza, originale, suggestivo, l’unico in grado di far vivere un’indimenticabile esperienza tra la brezza che soffia sull’Arno e i magici colori del tramonto, con i palazzi dei Lungarni addobbati a festa per le celebrazioni del Giugno Pisano. Una cena con protagonisti assoluti i piatti tipici della tradizione pisana, declinati in un delizioso menù a base di pesce che vede protagonisti il flan di pesce bianco con ristretto di crostacei; zuppa di pesce, molluschi e crostacei e per dolce un semifreddo al croccante con salsa di fragole fresche, preparati dagli chef dell’Associazione Cuochi Pisani, della Trattoria La Tortuga, Ristorante Osteria L’Artilafo, Ristorante L’Albero Maestro, Ristorante La Pergoletta, Ristorante Pizzeria La Clessidra e Osteria In Domo.

In occasione della presentazione dell’evento ha inviato un messaggio di auguri il presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Antonio Mazzeo: “È una grandissima emozione tornare a vivere questo appuntamento unico e suggestivo, pronto a far emozionare tutti i partecipanti in una location magica e originale. La Cena sul Ponte assume un valore ancora più importante dopo il grande momento di sofferenza che le imprese e in generale l’economia del territorio hanno vissuto a causa della pandemia. Un eccezionale momento di convivialità in grado di rappresentare davvero una ripartenza per Pisa, proprio partendo dalle sue specialità gastronomiche, dalle sue bellezze storiche, culturali e paesaggistiche che rendono la città conosciuta in tutto il mondo. Un evento di assoluto spessore come la Cena sul Ponte permette di valorizzare al massimo livello la città di Pisa, grazie a una serata capace di abbinare atmosfere magiche e piatti d’eccellenza nel contesto del Giugno Pisano, una serie di appuntamenti da sempre molto apprezzati che cittadini, visitatori e turisti non vedono l’ora di tornare a vivere con gioia e spensieratezza”.

L’evento è organizzato grazie alla collaborazione di Alla Vigna Group. “Cureremo tutta la parte legata all’allestimento e all’organizzazione per questo bellissimo evento che mette in mostra le eccellenze del territorio” dichiara la senior manager di Alla Vigna Group, Valeria Iaquinto. “Ci sono tutti gli ingredienti per vivere una serata unica nel suo genere, allietata dalla musica dello Swing Ensemble Project, che interpreteranno in chiave swing i più grandi successi italiani e internazionali”

È possibile prenotare il proprio tavolo cliccando sulla pagina https://www.confcommerciopisa.com/cena-sul-ponte-2022/. Per info contattare il numero 3701510645.

La Cena sul Ponte è realizzata grazie al contributo degli sponsor: Enegan Luce e Gas, DevItalia Comunicazioni, Assicurazioni Generali – Agenzia di Pisa, SDG – Sistemi Digitali Group, GrosMarket, Panificio Valgraziosa, Fattoria Campigiana, Pasta dè Miracoli – Pasta fresca artigianale, Glou Glou.