Sabato 23 Dicembre nuova iniziativa con angolo di Babbo Natale e giro sui pony in Piazza Gorgona

Dopo le drammatiche mareggiate che hanno provocato danni devastanti ad attività commerciali e abitazioni Marina di Pisa prova a tornare alla normalità con il nuovo evento natalizio organizzato da Confcommercio Pisa e Centro Commerciale Naturale di Marina di Pisa, con il patrocinio del Comune di Pisa, la collaborazione di CollEventi e il contributo di Country Club Boccadarno, Centro Ippico Pisano, Cesma – Centro Salesiano Maria Ausiliatrice, Circolo Il Fortino e Croce Azzurra Litorale Pisano.

Appuntamento sabato 23 dicembre a partire dalle 15.30, in piazza Gorgona e presso il Centro Salesiano Maria Ausiliatrice in via Maiorca. “Siamo orgogliosi di restituire un po’ di normalità a Marina di Pisa dopo giorni veramente difficili per commercianti e abitanti ancora alle prese con la devastazione e i danni lasciati dalla mareggiata” afferma il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli.È importante lanciare un messaggio di fiducia e speranza, anche attraverso l’occasione di iniziative come questa. Proprio per sostenere Marina di Pisa e il suo tessuto commerciale abbiamo lanciato la campagna social #SosteniaAMOMarina, per aiutare il paese a risollevarsi invitando chiunque a fare acquisti e a frequentare attività e locali di Marina in questo momento delicato”.

Proviamo a ripartire e a far respirare la magica atmosfera natalizia con una nuova iniziativa dedicata a grandi e piccoli” l’invito della presidente del Centro Commerciale Naturale di Marina di Pisa Simona Rindi. “In piazza Gorgona ci sarà l’Angolo di Babbo Natale, pronto a ricevere le letterine dei bambini, che potranno divertirsi con un emozionante giro a cavallo sui pony. Presso il Centro Salesiano Maria Ausiliatrice in via Maiorca 28 invece sarà allestita la Casa di Babbo Natale, che accoglierà i visitatori con i suoi elfi. Per tutti a disposizione cioccolata calda e vin brulè. Un pomeriggio di allegria e spensieratezza per provare a lasciarci alle spalle, almeno per qualche ora, i tragici eventi che ci hanno colpito”.

 

Per maggiori dettagli e informazioni:

Arianna Gherardeschi