“Ci complimentiamo con l’altra associazione per la vittoria del bando sui mercatini di Natale e il nostro unico interesse è che a vincere sia Pisa. E proprio per questo l’attacco scomposto che il presidente Micheletti ha rivolto a Confcommercio ci risulta incomprensibile e totalmente ingiustificato”.

A parlare è Stefano Maestri Accesi, presidente di Confcommercio Provincia di Pisa: “Comprendo benissimo il senso inappagato di rivalsa che nutrono nei nostri confronti, considerando che pur sommando tre province contro una, rappresentano appena un terzo dei nostri iscritti. Ma questo dato, evidentemente per loro così difficile da accettare, non dovrebbe essere il pretesto ogni volta per fare polemiche senza senso. Pisa non ha bisogno di questo modo di agire, ma di cose fatte come si deve, nell’interesse di tutti, commercianti, imprenditori, cittadini, turisti. E di questo noi continueremo ad occuparci”.

“Ha fatto benissimo il comune di Pisa a indire un bando pubblico per la gestione dei mercatini natalizi, superando vecchi monopoli e rendite di posizione che avevano come effetto esclusivo uno scadimento vertiginoso nella qualità degli stessi” – sottolinea il presidente di Confcommercio: “Uno scadimento evidente che abbiamo giustamente denunciato, sulla spinta degli stessi commercianti, e che ha portato l’amministrazione comunale a scegliere opportunamente la via del bando. Questa è la strada giusta anche per i prossimi anni, e un primo fondamentale risultato, per far crescere qualità e attrattività di questi eventi così importanti”.

“Non capiamo da che cosa si deduca che il progetto da noi presentato fosse molto più scarso di quello risultato vincitore” – conclude infine Maestri Accesi: “Dai frutti si riconosce l’albero, quello che ci auguriamo è che ai proclami trionfanti di queste ore seguano effettivamente fatti conseguenti”.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama
Condividi la notizia: