Mercato Navacchio – Sondaggio annullato, Favale rinunci una volta per tutte!

E’ tutto sbagliato, è tutto da rifare – il celebre motto di Gino Bartali è perfetto per descrivere la situazione tragica del mercato di Navacchio. Infatti, il sondaggio voluto dall’assessore Patrizia Favale e sottoposto la settimana scorsa agli operatori è stato annullato dagli uffici comunali perché la cartina presentata era errata.

Siamo davvero al ridicolo, di più siamo alla farsa” – attaccano Franco Palermo e Alessio Giovarruscio, rispettivamente presidente della Fiva ConfcommercioPisa e coordinatore sindacale, rivolti all’assessore al commercio Patrizia Favale: “Improvvisazione e inefficienza, non sappiamo trovare di meglio per descrivere il lavoro di un’assessore che continua a combinarne una dopo l’altra. Che il sondaggio sia stato annullato è una buona notizia, perché è stato concepito solo come una clava per penalizzare operatori onesti e perbene. Ma quello che fa specie è l’assoluta inadeguatezza di chi con la scusa di restituire democraticamente la parola agli ambulanti, dopo oltre un anno di lavoro e di concertazione, non è neppure capace di sottoporre loro una adeguata fotografia corrispondente alla realtà del mercato, secondo un nuovo motto: non conoscere, per deliberare”.

Siamo al paradosso e anche all’utilizzo poco congruo di risorse pubbliche” – continuano Palermo e Giovarruscio: “basta solo considerare il tempo e l’impegno che gli uffici competenti e il personale si sono dovuti sobbarcare in questo anno per arrivare alla conclusione di un assoluto nulla di fatto. In qualunque altra azienda privata del mondo, il responsabile di tutto questo sarebbe già a casa da tempo, per questo pensiamo che l’assessore Favale debba dimettersi”.

Ci auguriamo sinceramente che questo ennesimo e peraltro prevedibile flop faccia finalmente riflettere l’assessore” – concludono i rappresentanti Confcommercio – “che rinunci una volta per tutte a questo iniquo sondaggio, procedendo esclusivamente a realizzare quel progetto di miglioramento condiviso da un anno a questa parte”.

Hai bisogno di ulteriori informazioni o vuoi farci una segnalazione? Contattaci!

Alessio Giovarruscio

scrivi
chiama
Condividi la notizia:
error