Agevolazione per l’acquisto di macchinari funzionali all’attività delle imprese

BENEFICIARI

PMI, regolarmente iscritte al Registro delle imprese e con sede legale o unità locale in Italia, operanti in tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca, ad eccezione del settore inerente alle attività finanziarie e assicurative.

INVESTIMENTI

Gli interventi ammessi sono articolati nelle seguenti linee di intervento:

a) Agevolazioni per investimenti in beni strumentali

b) Agevolazione per investimenti 4.0

c) Agevolazioni per investimenti green

Sono ammissibili gli investimenti ad uso produttivo di nuova fabbricazione acquisiti con finanziamento bancario o tramite leasing finanziario, di importo non inferiore a € 516,46 e realizzati presso una unità locale in Italia, che presentano un’autonomia funzionale, avviati successivamente alla richiesta di contributo e relativi a:

  • macchinari;
  • impianti;
  • beni strumentali;
  • attrezzature;
  • hardware, software e tecnologie digitali (ICT).

Gli investimenti devono essere:

  1. conclusi entro un periodo massimo di 12 mesi dalla data di stipula del finanziamento stesso;
  2. capitalizzati;
  3. mantenuti nell’unità produttiva per almeno 3 anni;
  4. pagati esclusivamente tramite bonifici bancari, Sepa Credit Transfer e ricevute bancarie.

AGEVOLAZIONE

Contributo in conto impianti calcolato convenzionalmente come un abbattimento degli interessi pari al 2,75% su un finanziamento della durata di 5 anni e rientro semestrale a fronte della concessione di finanziamenti o leasing da parte di banche o intermediari finanziari convenzionati, a copertura del 100% del programma d’investimenti, su importi non inferiore a 20.000 euro e non superiore a 4 milioni di euro per ciascuna impresa, su provvista propria o su plafond Cassa Depositi e Prestiti (CDP).

Il contributo concesso sarà maggiorato del 30% (abbattimento pari al 3,575%) in caso di investimenti 4.0 e investimenti green.

Pertanto, il contributo in conto impianti risulterà pari a:

a) circa il 7,7% del valore dei beni in caso di investimenti ordinari

b) circa il 10,0% del valore dei beni in caso di investimenti 4.0 e green

L’erogazione del contributo verrà effettuata a partire dal 1° febbraio 2022:

– per importi di finanziamento deliberati di importo fino a € 200.000 → in unica quota

– per importi di finanziamento deliberati di importo superiore a € 200.000 → in quote annuali

Per maggiori informazioni, l’Area Credito è a disposizione:

Francesca Cagnoni

scrivi
chiama
scrivi

Tel. 388 0664217

chiama

Elisabetta Luppichini

scrivi
chiama
scrivi

Tel. 347 3718798

chiama

Susanna Petri

scrivi
chiama
scrivi

Tel. 320 7726546

chiama