Si è costituito il nuovo consiglio direttivo dei panificatori di Confcommercio Provincia di Pisa. Un rilancio in grande stile che passa attraverso la nuova, giovane presidente dei panificatori della provincia di Pisa Rachele Borelli dell’omonimo panificio Fratelli Borelli di Pisa. Ventiquattro anni, prossima alla laurea in Economia e Commercio all’Università di Pisa, Rachele rappresenta la terza generazione del Panificio Borelli, una vera istituzione del commercio cittadino, da cinquant’anni in via Garibaldi a Pisa. Una bella soddisfazione per la neo eletta presidente, che sarà affiancata nel proprio lavoro di rappresentanza dei panificatori di Pisa e provincia dal navigato vicepresidente Giuseppe Abbate del Panificio Siciliano con punti vendita a Pontedera, Navacchio, Riglione e San Frediano. Il direttivo è composto inoltre dai consiglieri Tommaso Burgalassi (Il Forno di Chianni – Pisa), Andrea Betti (Panificio Betti – Navacchio), Lori Landi (Panificio Non solo pane – Cascine di Buti), Simone di Scalzo (Panificio Arte Bianca – Vecchiano), Mario Fazio (Panificio Fratelli Fazio – Caprona), Niccolò Bendinelli (Panificio Bendinelli – Casciana Terme Lari).

Vogliamo valorizzare il pane come prodotto artigianale ed elemento fondamentale dell’alimentazione e del benessere umano, oltre che espressione tipica dell’eccellenza del nostro territorio” – questo il proposito del nuovo direttivo dei panificatori di ConfcommercioPisa nelle parole della presidente Borelli: “Con il supporto determinante di Confcommercio sarà inoltre prioritario avviare percorsi di formazione specializzati per l’accesso ad un mestiere che, in cambio di tantissime soddisfazioni, richiede spiccata professionalità, spirito di sacrificio e tanta passione”.

Congratulazioni al nuovo direttivo dei panificatori di Confcommercio Provincia di Pisa giungono dalla presidente e dal direttore Federica Grassini e Federico Pieragnoli: “Un rinnovamento del gruppo di rappresentanza dei panificatori era fisiologico e allo stesso tempo necessario, anche alla luce dei radicali mutamenti del modo di consumare un alimento che fa parte della millenaria storia dell’uomo e della sua civiltà. Ci fa moltissimo piacere l’ingresso tra i nostri dirigenti di una giovane professionista così come la costituzione di un direttivo rafforzato dalla presenza di imprenditori rappresentativi dell’intera provincia pisana. Le premesse per fare un ottimo lavoro ci sono tutte, siamo convinti che i risultati attesi arriveranno”.

Condividi la notizia: