“Il parcheggio di via Battelli è pericoloso e buio, e adesso noi abbiamo paura”. Sono le commercianti della Via en Rose di via San Francesco a denunciare una situazione che giorno dopo giorno si è fatta sempre meno sicura. “Da un po’ di tempo a questa parte ci sentiamo prese di mira, qualcuna di noi è già stata derubata tornando dal lavoro per riprendere la macchina proprio in quel parcheggio” – denuncia Federica Surace del negozio Mini Fashionista: “Il parcheggio è il più comodo e vicino per raggiungere i nostri negozi, ma non è illuminato e consente ai malintenzionati di nascondersi facilmente. E’ inverno, c’è pochissima gente in giro alle otto di sera, siamo tutte donne, il parcheggio non è illuminato e noi abbiamo paura”.

“Qualche sera fa mi hanno rubato la borsetta che avevo lasciato sul sedile” – il racconto di Maria Giovanna Careddu della Parafarmacia: “Mi hanno messo un filo di ferro sulla ruota anteriore, il tempo di scendere dall’auto per capire che cosa succedeva, qualcuno ha aperto lo sportello e mi ha portato via la borsetta che avevo lasciato sul sedile, scomparendo in un secondo nel buio. Devo ringraziare la polizia che mi è stata di grande aiuto. In una situazione del genere, in cui ti senti completamente smarrita, è davvero confortante sapere che non sei sola e che soprattutto sei al sicuro”.

“Con la strada deserta, noi commercianti al rientro la sera ci sentiamo sole e abbiamo una forte percezione di insicurezza” – conferma anche Caterina Baldini del Fill Concept Store: “Chiediamo che il parcheggio sia almeno illuminato, qualche controllo in più anche in orario serale, e nel caso anche ad un sistema di telecamere che vigili sulla sicurezza della zona”.

Sostegno totale alle richieste delle commercianti giunge da Confcommercio Provincia di Pisa, con il suo direttore Federico Pieragnoli: “Abbiamo inviato una richiesta all’amministrazione comunale e alle forze dell’ordine affinché siano garantite le condizioni necessarie di sicurezza per commercianti, clienti, dipendenti e cittadini che usufruiscono del parcheggio e frequentano la zona. Ci auguriamo che gli interventi più urgenti siano effettivamente realizzati al più presto a beneficio di tutti”.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama
Condividi la notizia: