Dal 1° gennaio 2020 chi effettua commercio al dettaglio dovrà memorizzare e trasmettere telematicamente alle Entrate i dati dei corrispettivi giornalieri

L’agenzia delle Entrate ha previsto un contributo pari al 50% (fino a un max di € 250) per chi acquista un nuovo apparecchio di ultima generazione, necessario per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri. L’agevolazione viene concessa come credito d’imposta utilizzabile in compensazione tramite il modello F24.

Cambiare o adeguare le casse (in questo caso il contributo sarà pari ad € 50,00) dei negozi è necessario perché dal 1° gennaio 2020 chi effettua commercio al dettaglio dovrà memorizzare e trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate i dati dei corrispettivi giornalieri.

Questa data è però anticipata al 1° luglio 2019 per gli esercenti con un volume d’affari superiore a 400 mila euro annui. Il bonus spetta solo a chi sostiene la spesa per l’acquisto o la modifica negli anni 2019 e 2020.

Maggiori informazioni a Ufficio Fiscale Confcommercio Provincia di Pisa, Responsabile Fabio Galletti, Telefono 050/25196.

Condividi la notizia: