Pomarance, il Comune paga l’illuminazione natalizia: “Un bellissimo segnale di speranza e fiducia per il commercio”

Pomarance, il Comune paga l’illuminazione natalizia: “Un bellissimo segnale di speranza e fiducia per il commercio”

“Anche in questi momenti tetri dobbiamo fare tutti la nostra parte per tenere accesa una luce di speranza per il mondo del commercio, e la decisione del Comune di Pomarance merita il massimo apprezzamento”. Il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli condivide pienamente la scelta del sindaco di Pomarance, Ilaria Bacci, di sostenere l’intera spesa, pari a 38.710 euro, per le illuminazioni natalizie nel borgo geotermico e nelle sue frazioni.

“Contribuire direttamente alle spese per il noleggio, l’installazione e lo smontaggio degli allestimenti è un regalo non indifferente per le attività commerciali massacrate dall’emergenza Covid e dalla sua assurda gestione, dalle Zone tracciate dal Dpcm del 3 novembre che cambiano colore senza dare tempo a commercianti e imprenditori di adeguarsi e programmare. Sarebbe profondamente ingiusto chiedergli anche un solo euro in più in questo periodo”.

Plaude convinto all’impegno del Comune anche il responsabile territoriale Confcommercio Provincia di Pisa Luca Favilli, che parla di “Un bellissimo gesto di speranza e sostegno al commercio, che valorizza e dona un fascino esclusivo alle strade di un borgo come Pomarance e ai suoi edifici, oltre che alle sue frazioni, in un’atmosfera magica come quella del Natale. Quest’anno non potremo vivere le festività come al solito, ma addobbare i nostri paesi e renderli belli e accoglienti significa accendere una luce di speranza per il futuro e mantenere vivo lo spirito natalizio”.

Da qui l’invito a non lasciare da sole le attività pomarancine in questo particolare momento. “Mai come in questo Natale sarà fondamentale fare acquisti nei negozi sotto casa e dare un sostegno alle attività di vicinato. È il modo in cui possiamo dare un aiuto concreto a quei commercianti che ogni giorno con i loro sacrifici e il loro impegno contribuiscono a rendere viva e accogliente una comunità”.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama
Condividi la notizia: