Confcommercio al Comune: “Togliere il prima possibile la deviazione verso Piazza D’Appiano e finire i lavori entro il 30 aprile”

Come se non bastassero gli ormai evidenti disagi provocati dal cantiere in piazza della Repubblica, le attività si ritrovano adesso a fare i conti con una a dir poco cervellotica viabilità: il Comune intervenga il prima possibile per rimuovere le barriere che da via Carducci costringono alla deviazione verso piazza D’Appiano”. È perentorio l’appello del presidente Area Vasta di Confcommercio Pisa Alessandro Simonelli all’amministrazione.

Ai commercianti sono bastati pochi giorni dall’installazione delle nuove barriere per toccare con mano una ulteriore preoccupante riduzione di clienti e incassi. Fin dal primo incontro di concertazione abbiamo evidenziato tutte le criticità di questa soluzione, ricevendo rassicurazioni dal Comune sul ripristino della viabilità precedente una volta terminati i lavori della piazza, ma bisogna far presto: è fondamentale permettere ad attività, negozi e pubblici esercizi di lavorare in condizioni dignitose, garantendo la loro piena fruibilità!”.

Adesso” incalza Simonelli “diventa prioritario consentire una regolare fruizione del centro rimuovendo quanto prima le barriere di piazza D’Appiano, e allo stesso tempo garantire il puntuale rispetto della data del 30 aprile come termine ultimo per la definitiva riqualificazione di piazza della Repubblica”.

Non sono sostenibili ulteriori rinvii” aggiunge il responsabile territoriale di Confcommercio Provincia di Pisa Luca Favilli. “L’intervento che sta privando la piazza di 44 posti auto, anche se necessario per il complessivo progetto di riqualificazione del centro che sosteniamo da sempre, è fortemente impattante per tutte le attività della piazza e delle strade vicine, che non possono assolutamente permettersi un ulteriore allungamento dei tempi, a maggior ragione con l’approssimarsi della stagione estiva e dei tanti eventi che ogni anno animano il centro storico di Ponsacco fin dall’inizio di giugno, a partire dalla Festa del Commercio”.

Il rispetto del cronoprogramma dei lavori è fondamentale, così come il ripristino del mercato settimanale nel centro storico di Ponsacco come richiesto sia dagli operatori ambulanti che dai commercianti, nella sua originaria collocazione tra piazza della Repubblica, via dei Mille e via Don Minzoni, dove sollecitiamo l’installazione delle colonnine elettriche per l’approvvigionamento di energia che peraltro abbiamo in più occasioni richiesto al Comune. Non vediamo quali ostacoli impedirebbero la realizzazione di un intervento molto importante per il lavoro degli ambulanti” conclude Favilli.

Per maggiori dettagli e informazioni:

Luca Favilli