Confcommercio: “Accolta la nostra richiesta, segnale positivo”

Il Comune di Ponsacco ha pubblicato la delibera per i contributi economici in favore delle attività danneggiate dai lavori in piazza della Repubblica. “Diventa realtà una richiesta che ben prima dell’inizio dell’intervento avevamo rivolto all’amministrazione” afferma il presidente Area Vasta di Confcommercio Pisa Alessandro Simonelli “ovvero quella di prevedere ristori e sostegni per tutte le attività penalizzate dalla mancanza di parcheggi e dal protrarsi dei lavori”.

Le nostre richieste al comune sono state chiare e ben definite, frutto di una costante interlocuzione con le attività commerciali di Ponsacco, che numerosissime hanno partecipato alle nostre assemblee. Non era affatto scontato che venisse stanziato un contributo di ristoro per le aziende e credo che anche altri comuni dovrebbero prendere esempio da un’amministrazione sempre vicina alle imprese e disposta al dialogo e al confronto. Il progetto di riqualificazione del centro storico di Ponsacco sviluppato in piena sinergia con la nostra associazione ne è la dimostrazione” aggiunge Simonelli.

La misura che prevede un contributo a partire da 500 euro coinvolge tutte le attività di piazza della Repubblica e anche quelle delle strade vicine” spiega il responsabile territoriale di Confcommercio Provincia di Pisa Luca Favilli “ovvero via Carducci, corso Matteotti, piazza San Giovanni, piazza Valli, piazza D’Appiano, via dei Mille e parte di via Roma e via Sauro. Ci sarà tempo fino al 23 marzo per presentare la richiesta e Confcommercio è ovviamente a disposizione per l’assistenza nella compilazione della domanda e ogni ulteriore informazione gratuitamente per gli associati Confcommercio”.

Sappiamo che non si tratta di una misura risolutiva a fronte dei disagi, ma sicuramente un concreto segnale di vicinanza, in un contesto che vedrà il cuore di Ponsacco completamente riqualificato. Adesso la priorità è la conclusione dei lavori nella piazza entro i tempi stabiliti, per la fine del mese di aprile, in modo da consentire nuovamente la piena fruibilità del parcheggio” ribadisce Favilli. “Stiamo parlando di lavori fortemente impattanti per attività commerciali, negozi e pubblici esercizi che non possono protrarsi per un tempo così prolungato ed è fondamentale che il cronoprogramma e i tempi di realizzazione siano scrupolosamente rispettati”.

Per maggiori dettagli e informazioni:

Luca Favilli