Con Comunicato Stampa 5 luglio 2014, l’Associazione Bancaria Italiana (ABI) ha reso noto la proroga al 31 dicembre 2014 del termine per le domande di sospensione dei debiti delle imprese e della validità dei Plafond “Progetti Investimenti Italia” e “Crediti PA” al fine di promuovere la ripresa e lo sviluppo delle attività.

In particolare, è stato sottolineato che non sono stati modificati i contenuti dell’accordo per il credito 2013 riguardanti:

  • la sospensione per 12 mesi della quota capitale delle rate dei mutui, anche se agevolati o perfezionati tramite il rilascio di cambiali;
  • la sospensione per 12 ovvero per 6 mesi della quota capitale dei canoni di operazioni di leasing, rispettivamente immobiliare o mobiliare;
  • l’allungamento della durata dei mutui per un massimo del 100% della durata residua del piano di ammortamento e comunque non oltre 3 anni per i mutui chirografari e a 4 anni per quelli ipotecari;
  • l’allungamento fino a 270 giorni delle scadenze delle anticipazioni bancarie su crediti per i quali si siano registrati insoluti di pagamento;
  • l’allungamento per un massimo di 120 giorni delle scadenze del credito agrario di conduzione.

Per maggiori informazioni contattate la nostra Area Credito

Condividi la notizia: