Torna l’iniziativa di Confcommercio e Il Tirreno dedicata ai bambini delle famiglie in difficoltà

Natale significa solidarietà, donare a chi è meno fortunato, anche solo un piccolo pensiero. Con questo spirito torna l’iniziativa “A Natale dona un giocattolo e un libro”, il progetto ideato da Confcommercio Provincia di Pisa insieme al quotidiano Il Tirreno, in collaborazione con la 46ª Brigata Aerea e l’associazione Banco Alimentare, che coinvolge negozi di giocattoli, cartolerie e librerie di Pisa e dell’intera provincia, tutti uniti con un solo obiettivo: donare la gioia di scartare un regalo per le feste di Natale ai bambini e alle famiglie che a causa delle difficoltà economiche non possono permettersi di acquistare doni.
“Siamo davvero felici di presentare anche per questo Natale la bellissima iniziativa nata lo scorso anno in collaborazione con Il Tirreno” afferma il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli. “Per le imprese che rappresentiamo il Natale è un momento fondamentale, che vale il 30% del fatturato annuo, ma Natale significa soprattutto solidarietà e beneficenza e donare a chi non può avere è il regalo più bello, chiunque di noi può fare la sua parte”.
“Un’iniziativa che lo scorso anno ha avuto e un grande successo e che avrà un valore ancor più importante quest’anno, visto che purtroppo la soglia della povertà si è alzata e sono sempre di più le persone che non possono permettersi di acquistare un regalo” dichiara il direttore del Tirreno Luciano Tancredi. “Vogliamo dare a più famiglie possibili la gioia di avere un regalo sotto l’albero”.
Chiunque avrà la possibilità di acquistare un “regalo sospeso”. Non solo giocattoli, ma anche libri per bambini da 0 a 14 anni, acquistabili nei numerosi negozi aderenti, e non dovrà fare altro che consegnarlo presso le sedi Confcommercio di Pisa (via Chiassatello 67) e Pontedera (via Sacco e Vanzetti 63), presso la redazione del Tirreno di Pisa (Corso Italia 84) oppure lasciarlo direttamente in negozio entro lunedì 19 dicembre alle ore 12. Attraverso i volontari dell’associazione Banco Alimentare, i regali acquistati saranno consegnati alle famiglie bisognose del territorio. L’evento conclusivo sarà organizzato, il 21 dicembre, insieme alla 46esima Brigata Aerea, che avrà il compito speciale di portare a Pisa Babbo Natale. “Vedere felici i bambini è l’emozione più grande di questa iniziativa a cui collaboriamo con immenso piacere anche per questo Natale” afferma il tenente colonnello della 46ª Brigata Aerea Giovanni Fiorillo, presente alla conferenza stampa insieme al tenente colonnello Rosalinda Lucchesi e il maggiore Luca Pacifico.
“Attraverso la nostra rete che assiste 10mila persone in provincia di Pisa e 800mila in tutta la Toscana raccoglieremo e distribuiremo i regali e i libri raccolti alle famiglie bisognose del territorio” spiega Eugenio Leone, referente regionale del Banco Alimentare.
Sottolinea “lo spirito di umanità e solidarietà” l’assessore al Commercio del Comune di Pisa Paolo Pesciatini, che auspica “un’ampia partecipazione nei tanti negozi e librerie che hanno aderito e aderiranno”, mentre Valentina Landucci, caposervizio della redazione di Pisa del Tirreno evidenzia come l’iniziativa “voglia cercare di colmare quella distanza sociale, culturale ed economica che purtroppo gli anni della pandemia hanno acuito”.
“Non possiamo pensare che in tutta la nostra provincia ci sia un solo bambino che non riceverà un regalo” afferma il vicepresidente vicario di Confcommercio Provincia di Pisa Alessandro Trolese. “Con un semplice e piccolo gesto possiamo regalare una grandissima gioia”.
I negozi dove sarà possibile acquistare il “regalo sospeso” sono Collego (Pisa, via San Martino 35); Libreria Pellegrini (Pisa, piazza San Frediano 10); Toys Center Pisa (loc. Ospedaletto, via Malpighi 20); Goblin Cafè (Pisa, via del Borghetto 31); Il Birillo (Tirrenia, viale del Tirreno 139 e Marina di Pisa, via Moriconi 41); Libreria Civico 14 (Marina di Pisa, via Maiorca 14/B); Cartoleria L’Amica di Scuola (Cascina, corso Matteotti 40); Grafikart (Cascina, viale Comaschi 47/55); ToySuper (via del Fosso Vecchio 453 c/o Centro dei Borghi Cascina Navacchio); Baby Bazar (Ponsacco, viale Europa 49); Cartucce & Inchiostro (Ponsacco, via Valdera P 50); Libreria Venagli (viale Primo Maggio 93, Ponsacco); Punto e a Capo (San Miniato Basso, via Tosco Romagnola Est 475); Japan Style & Toyslandia (Calcinaia, via di Mezzo 26/S); Libreria Roma (Pontedera, via della Misericordia 18); One Game (Pontedera, via Guerrazzi 14); Edicola Bufalini (Pontedera, viale Piaggio 5/A); B-Buk (Pontedera, via del Teatro 5/7), Ghera Giocattoli (Pontedera, via San Faustino 51/A); Linea Studio (Capannoli, via Nicolini 3), Cartolibreria La Scuola Tuttoufficio (Capannoli, via Volterrana 208), Edicola Sogno Matto (Santo Pietro Belvedere, via Pinete 34).

La lista è in continuo aggiornamento e l’elenco delle attività aderenti all’iniziativa “A Natale dona un giocattolo e un libro” è disponibile sul sito www.confcommerciopisa.com

Per ogni ulteriore informazione è possibile contattare

Lorenzo Lazzerini

scrivi
chiama
scrivi
chiama