Confcommercio: “Data prematura, ma c’è grande fiducia”

I saldi estivi prenderanno il via sabato 2 luglio e dureranno per 60 giorni, fino al prossimo 30 agosto. Questa la data deliberata dalla Regione Toscana per l’inizio dell’appuntamento che interessa oltre 100mila famiglie a Pisa e provincia.

“Una data prematura, ma in linea con quelle degli ultimi anni” il commento del presidente FederModa Confcommercio Pisa e membro della Giunta nazionale FederModa, Lorenzo Nuti. “L’ideale sarebbe stato cominciare almeno la settimana successiva o a metà luglio, quando la propensione all’acquisto è più alta in vista delle ferie estive. La marginalità a prezzo pieno dei capi in negozio è ridotta, ma abbiamo grande fiducia per l’inizio di questo appuntamento finalmente all’insegna del ritorno alla normalità”.

“C’è grande interesse tra i clienti soprattutto per gli acquisti dei capi da cerimonia, con il ritorno di un intero segmento di mercato pressoché fermo negli ultimi due anni, e per l’approssimarsi delle vacanze, che secondo le previsioni orienterà gli acquisti su capi per il tempo libero, con calzature o tessuti freschi e leggeri come il lino”.

L’invito è quello di “diffidare di sconti troppo alti e di affidarsi ai negozi di vicinato che garantiscono servizi di qualità, professionalità e trasparenza: siamo disponibili 7 giorni su 7 e garantiamo un rapporto qualità/prezzo direttamente riscontrabile”.

Un avvio dei saldi comunque caratterizzati da un contesto che resta preoccupante per le aziende del settore moda: “Gli aumenti delle materie prime e dell’energia condizionano le nostre attività, con un aumento medio del 40% solo per i costi fissi come energia elettrica per illuminazione, aria condizionata, saracinesche e gas per il riscaldamento. Con spese così alte nei prossimi mesi non riusciremo a mantenere gli stessi prezzi proposti nei saldi, e a maggior ragione invitiamo i clienti ad approfittare di questa occasione che permette di acquistare a prezzi convenienti”.

Per ulteriori informazioni:

scrivi
chiama