La Giunta comunale ha varato il provvedimento di chiusura del centro storico a partire da sabato 22. Confcommercio ringrazia e porta a casa un risultato tanto atteso dagli imprenditori. “C’è soddisfazione e gratitudine verso il sindaco Giglioli e l’assessore Montanelli che consapevoli dell’importanza di questa decisione per il lavoro di tante imprese, in un momento straordinario e difficile come questo, hanno superato anche le perplessità di qualcuno, prendendo la decisione più saggia” – ammette il presidente di Confcommercio San Miniato Giovanni Mori: “Un altro segnale importante di ripartenza, la conferma dell’attenzione verso le nostre richieste e la dimostrazione nei fatti di una collaborazione con l’amministrazione comunale che consideriamo fondamentale per tutti”.

“La pedonalizzazione raddoppia così come avevamo chiesto e per ciò esprimiamo la nostra convinta soddisfazione” – ribadisce Luca Favilli, responsabile territoriale di Confcommercio San Miniato: “Seppur lentamente, si assiste ad un progressivo ritorno alla normalità, rafforzato anche dall’orario del coprifuoco spostato alle 23. Inutile nascondere il fatto che il bilancio è ancora drammaticamente in rosso e possiamo considerare maggio un mese in perdita, ma l’aspetto positivo è che si stanno creando le premesse giuste per una ripartenza. Stiamo programmando l’estate e i martedì di San Miniato, all’insegna di lavoro, lavoro e ancora lavoro”.

Condividi la notizia: