La sicurezza nel Centro storico di Pisa. E’ questo il tema principale dell’assemblea dei commercianti, promossa e organizzata da ConfcommercioPisa e in programma venerdì 1 marzo alle Officine Garibaldi in via Gioberti. L’inizio dell’incontro è previsto alle ore 14.30 alla presenza dei vertici di Confcommercio, la presidente Federica Grassini e il direttore Federico Pieragnoli. Con loro l’assessore alla sicurezza del comune di Pisa Giovanna Bonanno e il deputato pisano onorevole Edoardo Ziello chiamati per l’occasione a offrire il quadro della situazione della sicurezza in città.L’invito alla partecipazione è rivolto a tutti i commercianti, imprenditori e professionisti del centro storico” – spiegano all’unisono la presidente e il direttore Pieragnoli: “una opportunità che diamo loro per evidenziare le situazioni più difficili, note e meno note, ma anche per lanciare idee e proposte di collaborazione. Ringraziamo Bonanno e Ziello per la disponibilità, i primi segnali nella direzione di più controllo e sicurezza sono positivi, ma è chiaro che c’è ancora molto lavoro da fare”. Dai luoghi dello spaccio all’abusivismo commerciale, dagli eccessi della movida ai furti e alle spaccate, dai parcheggiatori abusivi alle risse e accoltellamenti, sono molte le criticità che richiedono un intervento radicale costante e capillare: stazione, piazza delle Vettovaglie, piazza Garibaldi, lo stesso asse centrale di corso Italia, passando per vie meno in vista, come via delle Belle Torri e via Del Cottolengo, senza contare i numerosi vicoli in cui si articola la Pisa più storica. Alla chiara volontà politica di raggiungere il risultato di maggiore sicurezza in città” – aggiungono Grassini e Pieragnoli – “occorrono azioni e risposte concrete, intensificando e rinnovando gli organici, presidiando sempre più efficacemente il territorio, collaborando tutti al risultato finale, a garanzia dei cittadini, del lavoro degli imprenditori, senza dimenticare gli effetti sul turismo, uno dei settori portanti dell’economia della città”.

Condividi la notizia: